Stipendi
Stipendi

Dicembre 2022 è un mese ricco per gli stipendi NoiPA. Quali pagamenti sono attesi? Oltre allo stipendio mensile, che arriverà in anticipo viste le festività natalizie, tutti attendono la tredicesima NoiPA. Ogni anno, la gratifica natalizia viene accreditata intorno alla metà del mese, con una emissione a parte. Ma dicembre, per il personale scolastico in particolare, nel 2022 rappresenta anche il mese degli aumenti e degli arretrati legati al rinnovo del contratto scuola. O almeno, così si spera.

Stipendi NoiPA dicembre 2022: cosa ci attende?

Nel mese di dicembre, dunque, cosa attende ci si aspetta da NoiPA? Innanzitutto, uno stipendio con meno trattenute. Infatti, a partire da questo mese e fino a febbraio 2023, non si applicheranno le addizionali comunali e regionali all’Irpef. A questo, aggiungiamo che a dicembre saranno accreditati i rimborsi previdenziali del 2%, non applicati il mese scorso e che già sono stati elaborati. Inoltre, sarà calcolato anche lo 0,8% mancante relativo al primo semestre 2022.

Poi, come dicevamo sopra, è attesa la tredicesima. Dal calcolo è possibile comprendere che non costituisce un vero e proprio raddoppio dello stipendio, ma comunque è una somma aggiuntiva allo stipendio annuale. E’ attesa intorno al 15 del mese, a ridosso del pagamento dello stipendio di fine anno.

E poi, per ATA e docenti, dovrebbero (al momento usiamo il condizionale perché i tempi sono davvero stretti) arrivare gli arretrati accordati con il rinnovo del contratto. Cosa possiamo dire in merito agli importi? Che di certo non sono altissimi, e che i 300 euro lordi di cui si parlava, al netto sono decisamente inferiori.

Arretrati stipendi

Gli arretrati degli stipendi non saranno liquidati sul cedolino di dicembre, ma con una emissione a parte che dovrebbe arrivare prima di Natale, esattamente come la tredicesima. Le tempistiche sono strette, ma si spera che a ridosso del 15 dicembre i soldi siano accreditati. Abbiamo creato delle tabelle dettagliate con gli importi, che sottolineiamo possono variare leggermente in base alla situazione personale del lavoratore.

Quindi, dicembre dovrebbe essere un mese ricco per tanti, ma soprattutto per il personale scolastico, anche se forse il termine ‘ricco’ non è quello più adatto. Per cui, diciamo che dovrebbe essere meno povero del solito. Per conoscere gli aumenti al netto attesi dal prossimo anno, consulta la nostra tabella.