NoiPA fa errori nel calcolo degli stipendi e della tredicesima delle Forze Armate. Nel comunicato stampa dell’Aspmi (Associazione Sindacale Professionisti Militari) si legge: “Abbiamo avuto certezze dal Dicastero Difesa che una parte dei cedolini stipendiali del personale militare sono errati”. La notizia, però, preoccupa tutti gli utenti di tutti i comparti. L’idea che NoiPA sbaglia il calcolo degli stipendi e il personale ci rimette, piace poco.

NoiPA sbaglia il calcolo stipendi: i fatti

Nella nota stampa pubblicata da Aspmi si riferisce che da una fonte attendibile proveniente dal Ministero della Difesa, si sa che nel cedolino paga del mese di dicembre, NoiPA ha commesso un errore nell’elaborazione delle buste paga e delle tredicesime mensilità. Nello specifico, c’è un errore di calcolo negli importi che riguardano l’indennità operativa (parte accessoria della retribuzione).

La buona notizia è che il portale è già al lavoro per risolvere la situazione e integrare con un cedolino straordinario la parte mancante, sempre nel mese di dicembre. La brutta notizia, è che secondo l’Associazione sindacale, gli errori commessi da NoiPA sono sempre più frequenti e questa consuetudine “non può e non deve essere ammessa”. Ricordiamo che a novembre anche il personale scolastico ha avuto problemi con il calcolo del taglio del cuneo fiscale, che è stato omesso.

Cosa accade dentro NoiPA?

Aspmi si rivolge a Giorgia Meloni e chiede di farsi carico del problema alla fonte. NoiPA sembra essere in difficoltà a causa della carenza di personale e di aggiornamento dei sistemi informatici. Si chiede che il Governo “si faccia carico di questo enorme problema e stanzi le risorse economiche necessarie per permettere ai cittadini (non solo al personale della Difesa) di avere un cedolino paga corretto, ogni mese”.