Denaro
Denaro

Da ieri è visibile il cedolino dello stipendio NoiPA di dicembre 2022 e ancor auna volta tantissimi utenti chiedono il significato della voce ‘arretrati a credito’ presente nel documento. E’ un chiarimento che avevamo già dato settimane fa, quando si era parlato di micro arretrati di piccolo importo e avevamo specificato che non si trattava del pagamento degli arretrati derivante dal rinnovo del CCNL scuola.

Arretrati a credito nello stipendio NoiPA: di cosa si tratta

Come detto in un articolo precedente sui micro arretrati, la voce nel cedolino “arretrati a credito” (dicitura corretta 806/ERE ESONERO IVS L.234/2021 – AC) non si riferisce agli arretrati del rinnovo contrattuale (di cui al momento non è visibile nemmeno l’importo) ma del rimborso dell’esonero contributivo non applicato in precedenza da NoiPA. NoiPA liquida a tutti i dipendenti a cui spetta anche lo 0,80% dei contributi per il primo semestre 2022.

Il provvedimento prevede che per i periodi di paga luglio-dicembre 2022 si applica l’esonero sulla quota dei contributi previdenziali che viene incrementato rispetto alla Legge di Bilancio 2022 dell’1,20%. La riduzione dei contributi da luglio a dicembre 2022 arriva al 2%. L’esonero contributivo spetta solo ai lavoratori dipendenti che hanno un reddito imponibile mensile massimo di 2.692 euro. Domani 15 dicembre è previsto il pagamento.