Stabilizzazione precari
Stabilizzazione precari

Stabilizzazione dei precari, il Professor Pasquale Vespa, presidente AnDDL – Docenti per i Diritti dei Lavoratori, ha sottolineato, in un comunicato, quello che rappresenta uno degli obiettivi più urgenti della scuola, ovvero la stabilizzazione di quei precari che, negli ultimi dieci anni, hanno sorretto i pilastri della scuola pubblica italiana, con la stessa abnegazione, professionalità e spirito di sacrificio dei colleghi di ruolo. Un aspetto che la maggioranza del nuovo governo non deve affatto dimenticare, proprio ora che è passata dall’opposizione al prendere in mano le redini del nostro Paese.

AnDDL, i precari attendono la stabilizzazione sbandierata nelle piazze dalla politica

Il Prof. Pasquale Vespa ha citato le ingenti risorse che sono stanziate per la scuola nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), risorse che saranno impiegate, per esempio, per cablare le aule, per la formazione dei docenti e per portare la banda ultra larga nelle scuole.

Ma la scuola – ha sottolineato il presidente AnDDL -non è fatta solo di aule multimediali, di computer e connettività: è fatta soprattutto delle persone che la ‘vivono, ovvero i lavoratori e gli studenti. Anche quest’anno si è assistito, infatti, al solito ‘balletto dei docenti‘ che, ovviamente, non fa bene alla tanto invocata continuità didattica. 

‘Dove sono finite le belle parole?’

E allora il Prof. Vespa si chiede: ‘Dove sono finite le belle parole urlate anche nelle piazze dove i precari hanno protestato? Di cosa parlano quei politici che in questi anni hanno sbandierato a destra e a manca la loro volontà di dare continuità didattica, invertendo così la rotta della dispersione scolastica? È innegabile che la forza attuale di maggioranza si è sempre posto, come obiettivo, quello della stabilizzazione dei precari e ora che questa forza di maggioranza si trova saldamente al comando del Pasese, è arrivato il tempo di passare dalle parole ai fatti. Ecco perché sarebbe arrivato il momento di assumere rapidamente chi è inserito nelle GPS e può vantare anni di esperienza.

Qui sotto riportiamo il testo integrale del comunicato inviato in redazione dal Professor Pasquale Vespa, presidente AnDDL – Docenti per i Diritti dei Lavoratori.

COMUNICATO