Gli arretrati degli stipendi, come sappiamo, spettano anche al personale che ha svolto supplenze brevi. Oggi 21 dicembre, NoiPA ha emesso il comunicato 106, con cui informa che “è in corso la definizione della modalità da utilizzare per la quantificazione e la corretta imputazione finanziaria delle somme da liquidare per ogni contratto. Con successivo messaggio operativo verranno fornite istruzioni di dettaglio”.

Arretrati supplenti brevi: NoiPA informa

Nel comunicato NoiPA sugli arretrati degli stipendi delle supplenze brevi, non viene indicata l’esigibilità dei pagamenti, come invece fatto ieri per tutti gli altri. Nella parte di comunicato mostrata su Facebook da Duilio Mazzotti, leggiamo anche che “i contratti acquisiti dopo il 7 dicembre 2022 verranno elaborati in base ai nuovi tabellari, mentre i contratti non ancora liquidati, ma già calcolati a sistema alla data del 7 dicembre 2022, saranno liquidati sulla base dei vecchi tabellari e saranno oggetto delle successive lavorazioni per il riconoscimento della quota di arretrato spettante”.

Infine viene precisato anche che “gli ultimi contratti, qualora siano stati ricalcolati dopo il 7 dicembre 2022, per effetto ad esempio di eventuali variazioni di stato giuridico, verranno comunque conguagliati e liquidati con i nuovi tabellari”. Come detto sopra, in seguito verranno fornite altre istruzioni.