supplenze docenti
lente supplenze

Conferimento supplenze da Graduatorie Provinciali per le Supplenze, continua a tenere banco la questione riguardante l’algoritmo predisposto dal Ministero dell’Istruzione per l’attribuzione degli incarichi tramite procedura informatizzata. La valanga di errori nel conferimento delle supplenze ha sollevato molte polemiche: anche i Tribunali stanno emettendo ordinanze a favore dei ricorrenti.

Supplenze da GPS, l’algoritmo del Ministero dell’Istruzione bersagliato dai Tribunali

A proposito dell’algoritmo del Ministero dell’Istruzione, gli Avvocati Paolo Languasco e Roberto Faure del Foro di Genova ci segnalano un recente orientamento del Tribunale del capoluogo ligure in merito alla nota questione della mancata convocazione da GPS, nei turni di nomina successivi, dei candidati che non avevano ottenuto alcuna proposta nei turni precedenti per mancanza di disponibilità nelle scuole indicate.

Dallo scorso mese di ottobre ad oggi, gli Avvocati hanno provveduto a depositare 6 ricorsi con domanda urgente ex Art 700 sulla questione. Uno è pendente, per tutti gli altri cinque i giudici hanno accolto la domanda presentata in via d’urgenza e condannato il Ministero dell’Istruzione ad assegnare immediatamente ai rispettivi lavoratori la supplenza a cui avrebbero avuto diritto.

Le motivazioni del Tribunale di Genova  

Il Ministero dell’Istruzione ha proposto reclamo al collegio avverso la prima delle suddette Ordinanze ed il Collegio ha respinto il reclamo.
Tutte le Ordinanze hanno evidenziato come, contrariamente a quanto sostenuto dal Ministero:

– non possa essere considerato rinunciatario chi, in sede di convocazione che giunge alla sua posizione, non ottenga una proposta di supplenza in quanto non vi erano disponibilità fra le scuole da lui indicate;
– conseguentemente il candidato “saltato” abbia diritto di vedersi assegnata la supplenza che avrebbe ottenuto in chiamate successive e che invece è stata assegnata dal Ministero a persone poste in posizione inferiore in GPS.

Il Ministero è stato condannato ad assegnare immediatamente i docenti nelle scuole e presso quelle cattedre che i docenti stessi dovevano avere: le vertenze proseguiranno nel merito per il risarcimento del danno relativo alla parte di anno scolastico già trascorsa.

Qui di seguito riportiamo le suddette Ordinanze:

Ordinanza Dr. Barenghi

Ordinanza Dr. Basilico

Ordinanza Collegiale su GPS

Ordinanza Dott.ssa Bossi

Ordinanza Dott.ssa Scotto

Ordinanza Dott.ssa Golinelli