INPS
INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale)

Dopo le ultime novità riguardanti la Riforma pensioni del prossimo anno, è in arrivo tra pochi giorni anche il pagamento delle pensioni del mese di gennaio 2023. Vediamo, quindi, quando saranno versati gli importi in banca e in posta e come cambiano tutte le cifre.

Pensioni gennaio 2023: come cambiano gli importi

Come abbiamo anticipato nel corso dei nostri precedenti articoli, con il mese di gennaio arriveranno alcune importanti novità riguardanti il settore pensionistico. Primi fra tutti l’aumento delle pensioni minime a 600 euro per gli over 75 e la nuova rivalutazione degli importi. Vediamo, quindi, come cambieranno le cifre nel corso delle prossime settimane:

  • rivalutazione pari al 100% fino a 4 volte il trattamento minimo;
  • rivalutazione dell’85% da 4 a 5 volte il trattamento minimo;
  • del 53% da 5 a 6 volte il trattamento minimo;
  • del 47% da 6 a 8 volte il trattamento minimo;
  • pari al 37% da 8 a 10 volte il trattamento minimo;
  • rivalutazione del 32% oltre le 10 volte il trattamento minimo.

Le date dei pagamenti

Al di là di queste novità, le pensioni di gennaio saranno accreditate come sempre in banca il primo giorno bancabile del mese, vale a dire quindi lunedì 2 gennaio. Per quanto riguarda invece gli uffici postali, i pensionati dovranno continuare a ritirare gli importi seguendo il consueto calendario suddiviso in ordine alfabetico. In particolare:

  • A-B lunedì 2 gennaio;
  • C-D martedì 3 gennaio;
  • E-K mercoledì 4 gennaio;
  • L-O giovedì 5 gennaio;
  • P-R sabato 7 gennaio (solo mattina);
  • S-Z lunedì 9 gennaio.