concorsi docenti nel 2023
concorsi docenti nel 2023

Nonostante abbondino graduatorie da cui attingere docenti ai fini delle immissioni in ruolo, non mancheranno concorsi anche nel 2023. Sono infatti in previsione per i prossimi mesi alcuni bandi, rivolti a diverse classi di concorso.

In particolare si parla del concorso per soli titoli rivolto agli specializzati in sostegno, il concorso per gli insegnanti di religione e il concorso per l’insegnamento di Educazione Motoria.

Nuove graduatorie regionali

Abbiamo già ampiamente parlato delle nuove graduatorie regionali di sostegno, che verranno utilizzate già per l’a.s 2023/2024 e avranno valenza biennale. Il bando del concorso uscirà probabilmente ad inizio estate, e sarà rivolto a tutti coloro che sono in possesso di titolo abilitante / specializzazione su sostegno, coinvolgendo con ogni probabilità anche i docenti che termineranno il TFA VII ciclo.

Ricordiamo inoltre che si attingerà da queste graduatorie solo in via residuale, dopo il previo scorrimento delle Gae e delle graduatorie di merito.

Concorsi per insegnanti di religione

Sono previsti due bandi per l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole: uno ordinario e uno straordinario. Si tratterà per entrambi di concorsi per titoli ed esami, e le graduatorie che ne scaturiranno saranno a scorrimento per il triennio successivo alla loro pubblicazione, fino al loro esaurimento o fino alla pubblicazione del nuovo bando.

L’uscita dei bandi era prevista già entro la fine del 2021, per poi slittare entro il 2022, e ora la sì attende per il 2023, ma non si conosce ancora la data.

Bandire questi concorsi rappresenta un traguardo importante se pensiamo che l’ultimo concorso per l’insegnamento di religione risale al 2004.

Concorso insegnamento Educazione Motoria

Altro concorso per titoli ed esami sarà quello rivolto all’insegnamento di Educazione Motoria.

La selezione era stata prevista l’anno scorso con la Legge di Bilancio 2022, con la proposta di introdurre l’insegnamento curricolare della materia nelle classi quarte e quinte delle scuole primarie. Il bando era atteso nella scorsa primavera ma è invece slittato. Ora si parla di marzo/aprile 2023.