INPS
INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale)

Concorsi INPS 2023, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha aggiornato il piano triennale dei fabbisogni di personale. Nel 2023 sono previste 2.309 assunzioni, un numero che dovrebbe (quasi) bissarsi nel 2024 (2.062). I concorsi saranno aperti ai candidati in possesso di diploma o laurea. I bandi non sono stati ancora pubblicati in Gazzetta Ufficiale ma è già possibile conoscere i profili ricercati e le prove che i candidati saranno chiamati a sostenere.

Concorsi INPS 2023, attese 2.309 nuove assunzioni nel prossimo anno

I concorsi INPS attesi nel 2023 sono i seguenti: concorso per dirigenti di II fascia (da assumere in parte con il concorso SNA e in parte con concorso INPS); concorso per l’Area B (per i diplomati); concorso per funzionari informatici; concorso per professionisti statistico-attuariali; concorso per consulenti della protezione sociale e concorso per professionisti dell’area legale.
Come detto poc’anzi, i bandi non sono stati ancora pubblicati ma le prossime procedure concorsuali non dovrebbero discostarsi da quella adottata nell’ultimo concorso ovvero: una prova preselettiva; due prove scritte e una prova orale

Tutti coloro che intendono candidarsi per i prossimi concorsi INPS possono iniziare a studiare in vista delle prove preselettive, visto che le materie su cui verterà la prova resteranno invariate. Le domande dovrebbero riguardare, infatti, il diritto amministrativo, il diritto costituzionale, il diritto civile, la logica, l’inglese e l’informatica.

Per quanto concerne, invece, le materie inerenti le prove scritte e la prova orale, bisognerà attendere la pubblicazione dei bandi di concorso in Gazzetta Ufficiale. Ribadiamo che le opportunità di lavoro riguarderanno sia chi è in possesso di un diploma che di una laurea.