Concorso straordinario bis
Concorso straordinario bis

Concorso straordinario bis, si continua a parlare, da alcuni mesi a questa parte, di possibili modifiche da apportare alla procedura concorsuale straordinaria in merito all’inserimento di tutti i partecipanti con titolo d’accesso, equipollente o equiparato al concorso straordinario, in una graduatoria ad esaurimento e della partecipazione al relativo percorso abilitante di 5 CFU. Il Coordinamento Docenti Modifichiamo il Concorso Straordinario Bis, attraverso una nota informativa, sottolinea con preoccupazione il mancato inserimento di un provvedimento che porti ad un percorso abilitante e alla stabilizzazione all’interno del decreto Milleproroghe.

Concorso straordinario bis, appello per un intervento diretto del premier Giorgia Meloni da parte del Coordinamento Modifichiamo il Concorso Straordinario Bis

Nella nota informativa, vengono rammentate le promesse fatte in campagna elettorale e ci si chiede che senso possa avere un cambio di governo se poi non si vedono cambi di direzione rispetto al passato. Quando si parla di ‘giuste soluzioni‘ per i precari sorgono sempre gli spessi problemi. Una politica che, durante la campagna elettorale, promette di risolvere i problemi dei cittadini ma poi se ne dimentica, una volta al governo, non può essere credibile. 

Il Coordinamento Modifichiamo il Concorso Straordinario Bis non vuole più chiacchiere oppure ordini del giorno, ci vogliono i fatti concreti. Da qui l’appello diretto al premier Giorgia Meloni affinché di faccia interlocutrice con le componenti interessate. Ci si rivolge anche ai sindacati affinché venga fatta giustizia, inserendo ed approvando nel decreto legge Mille proroghe, ‘L’inserimento di tutti i partecipanti con titolo d’accesso, equipollente o equiparato al concorso straordinario bis ad una graduatoria ad esaurimento e partecipazione al relativo percorso abilitante di 5 CFU’.

Il Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis sottolinea, infine, come il tempo delle promesse e dei ‘faremo il possibile’ sono giunti al termine: sin dai primi giorni del nuovo anno, sono in programma una serie di assemblee ed eventi che si concluderanno con una manifestazione presso il Ministero dell’Istruzione e del Merito.