Disegno stilizzato docente alla lavagna
Disegno stilizzato docente alla lavagna

Sono disponibili i dati relativi ai pensionamenti fra docenti e personale ATA: ecco in quali regioni si libererà il maggior numero di posti disponibili. Si ricorda, tuttavia, che al momento i dati forniti sono il frutto della somma delle domande presentate al sistema Polis e delle cessazioni di ufficio. Ciò significa, quindi, che le domande di pensionamento devono ancora essere valutate dall’Inps.

Pensionamenti docenti di religione cattolica e personale educativo

Stando ai dati finora raccolti sui prossimi pensionamenti, per gli insegnanti di religione cattolica si renderanno disponibili 415 posti così suddivisi:

  • Abruzzo: 13;
  • Basilicata: 5;
  • Calabria: 28;
  • Campania: 72;
  • Elimia Romagna: 16;
  • Friuli: 6;
  • Lazio: 37;
  • Liguria: 8;
  • Lombardia: 47;
  • Marche: 7;
  • Molise: 2;
  • Pemonte: 16;
  • Puglia: 43;
  • Sardegna: 11;
  • Sicilia: 57;
  • Toscana: 22;
  • Umbria: 7;
  • Veneto: 18.

Per quanto riguarda invece il personale educativo si libereranno 66 posti in totale, con una prevalenza in Campania (11) e Veneto (12).

Personale ATA

Sul fronte del personale ATA, sono previsti 9416 pensionamenti, di cui 6066 fra i collaboratori scolastici, 1908 fra gli assistenti amministrativi, 625 fra gli assistenti tecnici e 245 fra i Dsga. In particolare, a livello regionale, si libereranno posti disponibili per l’assunzione e la mobilità soprattutto in Campania (1214 posti totali), Lombardia (1126), Sicilia (970) e Lazio (966).