soldi
Soldi

Assegno unico universale per i figli, la Legge di Bilancio 2023 ha previsto delle modifiche significative agli importi spettanti alle famiglie beneficiarie dell’assegno unico: l’Inps, a questo proposito, ha comunicato ufficialmente che gli aumenti spettanti saranno erogati a partire dalla mensilità di febbraio 2023, fatto salvo il diritto ad eventuali conguagli spettanti a decorrere da gennaio 2023. Gli aumenti degli importi, però, non riguarderanno tutte le famiglie: vediamo chi ne avrà diritto e in quale percentuale.

Assegno unico 2023, gli aumenti previsti dalla Legge di Bilancio 2023 arriveranno da febbraio

Gli aumenti riguarderanno le famiglie con figli di età inferiore a un anno e i nuclei familiari più numerosi, con 3 o più figli a carico, di cui almeno uno di età inferiore ai tre anni. 
Per l’anno 2023, la Legge di Bilancio ha previsto le seguenti disposizioni:

  • per i nuclei familiari con almeno 4 figli, aumento del 50% della maggiorazione forfettaria che sale da 100 a 150 euro mensili a nucleo;
  • per i nuclei familiari numerosi (con 3 o più figli a carico) è previsto un aumento del 50% dell’assegno, limitatamente, però, ai figli di età compresa tra 1 e 3 anni per i quali l’importo spettante per ogni figlio aumenta del 50%, per livelli di ISEE fino a 40.000 euro;
  • per i nuclei familiari con figli di età inferiore ad un anno, aumento del 50% dell’assegno, da applicare agli importi spettanti secondo le fasce ISEE di riferimento.

La nuova manovra finanziaria ha previsto delle misure anche a favore dei nuclei familiari con figli disabili, disponendo l’erogazione a regime degli aumenti che erano già stati riconosciuti del corso del 2022. 
L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha comunicato che gli aumenti arriveranno a partire dal mese di febbraio 2023 (eventualmente saranno erogati anche gli arretrati spettanti). Gli importi definitivi saranno indicati tramite un’apposita circolare: gli importi, infatti, dovranno tenere conto della rivalutazione legata all’aumento del costo della vita.