Dichiarazione dei redditi modello
Dichiarazione dei redditi

Come ogni anno anche alla fine del 2022 l’Agenzia delle Entrate ha fornito i modelli in versione bozza per la dichiarazione dei redditi 2023 con le relative istruzioni. Vediamo, quindi, subito quali sono tutte le ultime novità a riguardo.

Dichiarazione dei redditi 2023: i modelli dell’Agenzia delle Entrate

Con il comunicato stampa dello scorso 22 dicembre l’Agenzia delle Entrate ha fornito le bozze dei modelli e le istruzioni da utilizzare per la dichiarazione dei redditi 2023. Nel corso delle prossime settimane arriverà ovviamente anche la conferma. Al momento sono disponibili i modelli per:

  • la Certificazione Unica;
  • il Modello IVA annuale 2023;
  • il Modello 770/2023;
  • Modello 730/2023;
  • Modello Redditi persone fisiche 2023;
  • il Modello Redditi Enti non commerciali 2023;
  • il Modello Redditi Società di capitali 2023;
  • Modello Redditi Società di persone 2023;
  • Modello Irap 2023;
  • Consolidato nazionale e mondiale 2023.

Le novità

I modelli per la dichiarazione dei redditi 2023, di fatto, contengono gli aggiornamenti di detrazioni, bonus e crediti d’imposta che hanno trovato applicazione nel 2022. In particolare, saranno presenti novità come quelle relative all’assegno unico, ai bonus per l’attività fisica adattata e al credito d’imposta per le donazioni agli ITS. Inoltre, nel modello 770 si rileveranno ancora gli effetti dell’emergenza sanitaria legata al Covid, che hanno portato a rateizzazione e proroghe dei versamenti dovuti. Infine, nei modelli utilizzati dalle imprese faranno il loro ingresso tutti i bonus energia introdotti per far fronte all’aumento dei prezzi di elettricità e gas.