Domanda assistenti lingua italiana all'estero
Domanda assistenti lingua italiana all'estero

Per chi fosse interessato a farsi un’esperienza nel mondo dell’insegnamento fuori dall’Italia, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha diffuso l’avviso dell’imminente apertura delle domande per poter essere assunti come assistenti di lingua italiana all’estero. La presentazione delle istanze sarà possibile a partire dalle ore 9 del 31 gennaio 2023 fino alle 23.59 del 6 marzo 2023.

A seguito della chiusura della finestra temporale verrà stilata una graduatoria sulla base del possesso dei requisiti richiesti. Il contratto di assunzione sarà della durata massima di 8 mesi in uno dei Paesi europei con disponibilità di posti, e l’impegno settimanale sarà pari a 12 ore. Il compito sarà quello di assistere i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, in modo da dare un contributo aggiuntivo alla promozione e alla conoscenza della lingua e della cultura italiana.

Le disponibilità per l’a.s 2023/24

I Paesi presso cui sarà possibile presentare domanda di partecipazione sono: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. Gli aspiranti potranno candidarsi solo per uno di essi, pena l’esclusione qualora si indicassero più Stati.

Le disponibilità non sono ancora note allo stato attuale, dal momento che solitamente sono indicate in un momento successivo. È possibile però farsi un’idea sulla base dei posti messi a disposizione per il corrente anno scolastico:

Austria: 35
Belgio (lingua francese): 3
Francia: 197
Germania: 22
Irlanda: 8
Regno Unito: 2
Spagna: 23

Assistenti lingua italiana all’estero, requisiti di partecipazione

Tra i requisiti richiesti per potersi candidare come assistente di lingua italiana all’estero è necessario essere cittadini italiani o di un altro Paese europeo, oltre alle altre casistiche riportate dal Ministero. Quanto invece al titolo di studio, occorre essere in possesso di un diploma di laurea specialistica/magistrale o titolo di laurea estera equipollente tra quelli indicati nella Tabella 1 entro il termine di presentazione della domanda.

È inoltre richiesto non aver già svolto l’incarico di assistente di lingua italiana all’estero su conferimento del Ministero dell’Istruzione né ricoprire un impiego presso una Pubblica Amministrazione nel periodo di svolgimento dell’incarico, da settembre 2023 a maggio 2024.

Infine è necessario anche il requisito anagrafico: non aver superato il 30° anno di età.