Concorsi scuola
Concorsi scuola

Assunzioni docenti precari, in queste ore il Ministero dell’Istruzione e i sindacati stanno discutendo in merito ai possibili cambiamenti da apportare al sistemo di reclutamento dei docenti. Tra le proposte presentate dal Ministero dell’Istruzione, c’è anche quella di un concorso riservato ai precari con 3 annualità di servizio da svolgersi la prossima primavera. Il Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis ha inviato una lettera a tutte le sigle sindacali e al capo gabinetto del Ministero dell’Istruzione.

Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis: ‘No agli ennesimi concorsi farraginosi’

Nella lettera, il Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis sottolineano come sia arrivato il momento di far prevalere la ragione e il buon senso nei confronti di chi svolge, da anni, il proprio lavoro con dignità, passione ed impegno. 

I precari con tre annualità di servizio dicono no agli ennesimi concorsi aberranti e farraginosi che, per altro, a motivo dei numerosi errori contenuti nelle domande, hanno prodotto un numero infinito di ricorsi presentati nelle aule dei Tribunali amministrativi. 

Il Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis si chiede se il governo di centrodestra e il Ministero dell’Istruzione vogliano davvero risolvere questa drammatica situazione attraverso nuovi concorsi. 

Le richieste del Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis sono le seguenti: l’abilitazione attraverso un percorso universitario snello per i docenti che hanno maturato tre anni di insegnamento nella scuola pubblica Italiana e il successivo scorrimento delle graduatorie con relativo anno di prova per immissione in ruolo.

Viene ricordato, infine, come il programma congiunto del centrodestra, presentato in occasione dell’ultima campagna elettorale, preveda un piano straordinario per l’eliminazione del precariato. Qui sotto riportiamo il testo integrale della lettera inviato dal Coordinamento Modifichiamo il concorso straordinario bis.

LETTERA