Il senatore della Lega Mario Pittoni
Il senatore della Lega Mario Pittoni

Scuola, il già presidente della commissione Cultura al Senato, Mario Pittoni, ha postato un messaggio sul proprio profilo social all’interno del quale fa il punto della situazione sulle questioni più importanti che riguardano gli emendamenti presentati al decreto Milleproroghe.

Pittoni: ‘Milleproroghe, per la scuola si punta al lavoro di squadra’

“È un buon segnale – esordisce l’esponente della Lega – l’emendamento al Milleproroghe di Lega e FdI sul concorso straordinario bis per i docenti, elaborato in collaborazione con la struttura ministeriale. Prevede infatti graduatorie da integrare in base ai posti rifiutati (scorrimento dei rinunciatari), concretizzando la proposta su cui fin dall’inizio mi ero impegnato a lavorare in prima persona per venire incontro ove possibile alle richieste degli iscritti. 

“Con prossimi provvedimenti – spiega il responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega – sto chiedendo pure l’accesso senza numero chiuso ai percorsi formativi abilitanti all’insegnamento che, in caso di via libera, andranno ovviamente aperti a chiunque ha maturato le tre annualità di servizio. Non solo a chi è iscritto allo straordinario bis’. 

‘Più complicato – aggiunge Mario Pittoni – l’intervento sul vincolo di permanenza degli insegnanti. La questione sarà portata con carattere d’urgenza all’attenzione di Bruxelles. Al riguardo c’è il massimo impegno del ministero e il supporto delle forze politiche, i cui emendamenti al Milleproroghe sull’argomento sono importanti non tanto per le soluzioni ipotizzate, ancora da approfondire, quanto per il segnale univoco contro il vincolo per com’è impostato attualmente, che ha evidenziato una serie di criticità fallendo l’obiettivo – conclude Pittoni – di garantire continuità didattica’.