L’esenzione contributiva, o taglio del cuneo fiscale del 2% o 3 % che doveva essere applicata negli stipendi NoiPA di gennaio 2023, sarà presto liquidata. A darne notizia è Duilio Mazzotti su Facebook. Come abbiamo spiegato pochi giorni fa, dall’importo di gennaio manca proprio l’applicazione della norma prevista dalla Legge di Bilancio.

Rimborso taglio cuneo fiscale negli stipendi NoiPA

Come informa Mazzotti, sarà nello stipendio NoiPA di febbraio 2023 che il personale interessato riceverà il rimborso dell’esenzione contributiva spettante (2 o 3% in base al reddito). L’esenzione contributiva è prevista dalla legge finanziaria nella misura del 3% per gli imponibili previdenziali fino a 25mila e euro e del 2% per gli imponibili previdenziali fino a 35mila euro, rapportati su base mensile. La voce del cedolino corrispondente dovrebbe essere: “arretrati a.c.”.

Per conoscere nel dettaglio gli importi spettanti potete consultare la nostra tabella.