Ricostruzione della carriera
Ricostruzione della carriera

Personale ATA e riconoscimento del servizio pre ruolo ai fini della ricostruzione della carriera, Flc-Cgil comunica due importanti successi ottenuti presso i Tribunali di Asti e Roma finalizzati al riconoscimento integrale del servizio pre ruolo ai fini della ricostruzione di carriera. I due ricorsi hanno riguardato un’assistente amministrativa e una collaboratrice scolastica.

Personale ATA, sentenze Tribunali di Asti e Roma condannano il Ministero dell’Istruzione

Il Tribunale di Asti ha accolto il ricorso patrocinato dall’avvocato Francesco Americo riguardante un’assistente amministrativa che aveva lavorato per diversi anni con contratti a tempo determinato: il ricorso era finalizzato al riconoscimento integrale del servizio pre ruolo ai fini della ricostruzione di carriera. Il giudice del lavoro, nel prendere la decisione al riguardo, ha richiamato il principio di non discriminazione tra lavoratori a tempo determinato e quelli a tempo indeterminato sancito dalla Direttiva Comunitaria 1999/70/CE: pertanto, è stato riconosciuto sia il servizio pre ruolo con conseguente aggiornamento della ricostruzione di carriera e degli scatti di anzianità sia le differenze retributive maturate. La sentenza emessa lo scorso 31 marzo ha condannato il Ministero anche al pagamento di euro 2.400 oltre agli interessi.

Situazione del tutto simile quella che ha riguardato il ricorso presentato da una collaboratrice scolastica al Tribunale di Roma che ha accolto, lo scorso 6 aprile, l’istanza sulla base del medesimo principio di non discriminazione sopra esposto. In questo caso, il Ministero dell’Istruzione è stato condannato anche al pagamento di euro 1.000 oltre agli interessi.