Lavoro al pc
Lavoro al pc

Il Ministero ha già predisposto la pagina online dedicata alle immissioni in ruolo 2023/24. La Fase 1, in cui si compila la prima istanza “Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze provincia-classe di concorso/tipo posto”, è partita il 10 luglio 2023 (data indicativa del MIM rispetto al periodo in cui gli Uffici competenti potranno aprire l’istanza). In questa fase gli aspiranti delle GM scelgono, in ordine di preferenza, le province della regione in cui hanno svolto il concorso, unitamente alla classe di concorso/tipo di posto; gli aspiranti inseriti nelle GaE scelgono soltanto la classe di concorso/tipo di posto, e anch’essi con tale prima istanza accettano o rinunciano alla proposta di assunzione.

Guida alla Fase 1 delle Immissioni in ruolo 2023/24

Potranno compilare la domanda della Fase 1 gli aspiranti docenti iscritti nelle graduatorie trattate dal sistema di INR Docenti ed inclusi nell’intervallo di posizioni indicate dagli Uffici. Gli aspiranti docenti dovranno compilare e inviare la domanda utilizzando le funzioni a disposizione sul sito del Ministero dell’Istruzione e del Merito, nella sezione Istanze OnLine. Si accede essendo in possesso delle credenziali necessarie. I passi da seguire sono:

  1. Accedere alla sito web “Istanze OnLine” (al link: istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm).
  2. Compilare la domanda.
  3. Aggiornare, se necessario, i dati precedentemente inseriti (utilizzando la funzione “Modifica”).
  4. Inserire, se necessario, i documenti da allegare contestualmente alla domanda.
  5. Inoltrare la domanda (utilizzando la funzione “Inoltra”)

L’inoltro dovrà avvenire entro la data indicata come termine ultimo per la presentazione delle domande. Al momento dell’inoltro, il sistema creerà un documento in formato “PDF”, che verrà inserito nella sezione “Archivio” presente sulla home page, contenente il modulo domanda compilato. Le domande inserite nel sistema, ma non inoltrate non verranno considerate valide.

Verificare il corretto inoltro

A garanzia del corretto completamento dell’operazione, dopo l’inoltro della domanda, il candidato potrà effettuare le seguenti operazioni:

  1. Verificare la ricezione di una email contenente la conferma dell’inoltro e la domanda in formato PDF;
  2. Verificare che accedendo in visualizzazione sull’istanza, la stessa si trovi nello stato “Inoltrata”,
  3. Accedere alla sezione “Archivio” presente sulla homepage personale di Istanze online e verificare che il modulo domanda contenga tutte le informazioni;
  4. Dopo l’inoltro della domanda, i dati presenti nel PDF potranno essere modificati solo previo annullamento dell’inoltro. Il candidato dovrà quindi procedere all’annullamento tramite apposita funzionalità, modificare i dati e provvedere ad un nuovo inoltro.

La guida Ministeriale per immagini chiarirà tutti i passaggi necessari che l’aspirante deve compiere.