Mense scolastiche lombarde, assunzioni di personale anche con la terza media: tutte le info

Date:

Assunzioni mense scolastiche della Lombardia – Tante possibilità di assunzioni di personale anche in possesso del titolo di terza media nell’ambito della scuola ed in particolare come addetti operatori nelle mense scolastiche. Vediamo di seguito tutte le informazioni utili.

Molte assunzioni (anche con la terza media) per il personale delle mense scolastiche in Lombardia

E’ stato di recente pubblicato presso il Comune di Ponte in Valtellina, in Provincia di Sondrio, un bando per la formazione di una graduatoria permanente per l’assunzione con contratto a tempo determinato di tre operatori da impiegare in part-time nella gestione diretta della mensa scolastica della località suddetta.

L’avviso è stato indetto dall’Ente prima citato per selezionare il personale che sia capace di preparare i pasti, occuparsi degli ambienti destinati la refezione, effettuare la pulizia, la sanificazione e la disinfezione delle strutture e delle attrezzature/utensili necessari all’utilizzo dell’attività di preparazione dei cibi e la loro somministrazione.

Assunzioni personale mense scolastiche: requisiti necessari per partecipare alla selezione

I candidati, al fine di poter prendere parte alla selezione dei 3 posti dedicati agli operatori delle mense scolastiche dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana oppure di un altro degli Stati membri dell’Unione Europea (UE);
  • un’età anagrafica pari o superiore a 18 anni;
  • essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media);
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere in nessuna delle circostanze che la legge riconosce come cause ostative ai fini dell’instaurazione del rapporto di lavoro;
  • non essere stati licenziati, destituiti o dispensati da un precedente rapporto di lavoro presso un’altra amministrazione pubblica;
  • non aver riportato condanne penali e non avere dei procedimenti penali in corso per delle tipologie di reato che comportano la destituzione dagli uffici pubblici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, ovvero godere del diritto di voto;
  • essere in uno stato di idoneità psico-fisica all’impiego;
  • essere in possesso della patente di guida categoria B.

Modalità di partecipazione

Per quanto riguarda le modalità di partecipazione i candidati dovranno inviare la domanda redigendo l’apposita istanza in carta semplice, indirizzandola al Comune di Ponte in Valtellina – Via Roma, 12 – 23026 Ponte in Valtellina (SO). La stessa istanza potrà essere presentata, entro le ore 12:00 del 29 agosto 2023, anche attraverso ulteriori modalità:

  • invio telematico tramite PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo: protocollo.ponteinvaltellina@cert.provincia.so.it. Occorrerà indicare come oggetto “domanda di partecipazione alla selezione Operatore Esperto, il cognome e il nome del candidato”;
  • invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno;
  • consegna a mano presso il protocollo comunale oppure presso l’Ufficio Anagrafe del Comune.

L’istanza dovrà contenere come allegato anche un curriculum vitae del candidato.

Attribuzione punteggi per la valutazione dei titoli e delle esperienze lavorative

Al fine di stilare la graduatoria definitiva, verranno valutati i titoli di studio tenuto conto delle seguenti priorità:

  • 3 punti per coloro che possiedono un diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media);
  • 1 punto per i candidati che possiedono invece un diploma di istruzione secondaria di secondo grado (ex scuola superiore).

Per quanto riguarda infine la valutazione delle esperienze lavorative, saranno attribuiti i seguenti punteggi:

  • 1 punto per ogni anno (max. 20 punti) di lavoro svolto presso un’amministrazione pubblica nello stesso profilo professionale o con qualifica funzionale superiore;
  • 0,5 punti per ogni anno (max. 10 punti) di lavoro svolto nello stesso profilo professionale, ovunque esso sia stato svolto (anche in aziende private);
  • 0,8 punti per ogni anno (max. 4 punti) dl lavoro svolto con qualifica superiore, ovunque esso sia stato svolto;
  • 0,3 punti per ogni corso (max. 3 punti) di formazione, perfezionamento e/o aggiornamento professionale effettuato.
Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...