Commissioni invalidità Legge 104/92 in Sicilia: giro di vite, arrivano le nuove regole

Date:

Componenti delle commissioni invalidità Legge 104/92 in Sicilia: si cambia registro – Il dipartimento della Pianificazione strategica dell’assessorato regionale della Salute, su richiesta del governo regionale, ha inviato nei giorni scorsi una nota a tutte le ASP delle 9 province siciliane in cui si avvia una sorta di ricognizione sulle Commissioni per il riconoscimento delle invalidità civili e dei benefici in capo alla legge 104/92.

Commissioni invalidità Legge 104/92 in Sicilia: le novità contenute nel nuovo regolamento anti corruzione

Lo stesso dipartimento ha predisposto anche un nuovo regolamento che avrà il compito di rinnovare gli organismi di cui in oggetto (per tre anni) attraverso specifiche misure di contrasto all’illegalità e agli episodi legati ad atti di corruzione.

A proposito dei componenti della commissione, uno strumento utile e fondamentale è quello del meccanismo della rotazione. Una procedura, questa, in grado di garantire efficacemente imparzialità e trasparenza. Queste le opinioni del presidente della Regione Siciliana Renato Schifani.

Lo stesso continua: ”È obiettivo del mio governo quello di introdurlo a livello regionale in tutti gli organismi che svolgono ruoli di valutazione e per questo, già poco dopo il mio insediamento, ho firmato un atto di indirizzo che andava in questa direzione”.

Vietate le contemporanee cariche politiche e sindacali ai componenti delle commissioni

Tra le nuove misure previste nella bozza di regolamento, il divieto di rivestire cariche politiche a livello provinciale da parte dei componenti e dei segretari. Non solo, ma questi non devono avere svolto lo stesso tipo di attività nell’ultimo anno, candidature incluse, in qualsiasi ambito, da quello comunale fino a quello europeo.

Tra gli altri divieti a cui saranno soggetti i componenti delle commissioni di valutazione delle Legge 104/92 quella di non potere rivestire cariche sindacali, o attività riconducibili a patronati o come consulenti. Il medesimo divieto vale anche per i congiunti o i parenti fino al secondo grado.

Si tratta di un vero e proprio giro di vite che il governo della Regione Sicilia vuole sancire per evitare eventuali casi di corruzione che spesso la cronaca ci racconta. Altre novità sono presenti nel regolamento.

Tra questi, il divieto assoluto da parte dei membri delle Commissioni di validità di aver avere svolto per almeno cinque anni lo stesso incarico e negli ultimi dieni anni, se non continuativi.

Commissioni invalidità Legge 104/92 in Sicilia: le regole per i componenti medici di medicina generale e pediatri di libera scelta

Altre novità riguarderanno i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta che fanno parte delle commissioni di valutazione. Questi soggetti, infatti,uesti soggettiQ non potranno operare nello stesso ambito territoriale nel quale esercitano la loro professione.

Sull’argomento interviene l’Assessore regionale alla Salute Giovanna Volo, la quale dichiara: “Disciplinare il rinnovo e il funzionamento di queste Commissioni, che svolgono un ruolo fondamentale per la tutela dei soggetti più fragili della nostra società è il segno della precisa volontà del governo regionale di portare avanti un cambiamento nel rispetto dei principi di legalità”.

Alle dichiarazioni dell’Assessore Volo seguono quelle di Salvatore Iacolino, dirigente generale della Pianificazione strategica e firmatario delle nuove disposizioni: «Interveniamo concretamente sulla discontinuità dei componenti delle commissioni e sulla rotazione, in ogni caso, dei segretari e dei componenti nei territori dove svolgono la loro attività. Si tratta di un presupposto fondamentale, assieme ai requisiti di partecipazione ai relativi bandi di selezione. Proprio per garantire efficienza e trasparenza, nella composizione delle Commissioni sono esclusi i candidati con evidente o anche potenziale conflitto di interessi”.

Le nuove procedure per le visite legali

Dal punto di vista operativo, infine, il regolamento prevede che un solo medico potrà effettuare le visite, ma le stesse devono essere confermate successivamente in sede collegiale. Nella lettera alle Asp, inoltre, il dipartimento generale della Pianificazione strategica avvisa preventivamente che “le future Commissioni vanno ricostituite immediatamente se risultano già scadute o se istituite con regole diverse da quelle introdotte dalla Regione e che adesso dovranno essere implementate dalle aziende sanitarie”.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...