organico aggiuntivo ATA Agenda Sud
organico aggiuntivo ATA Agenda Sud

Era già nell’aria ma ora arriva la conferma. L’organico aggiuntivo ATA previsto dal Piano Agenda Sud verrà prorogato fino alla fine dell’anno scolastico. Questa importante novità proviene dall’approvazione da parte della Commissione Bilancio al Senato del relativo emendamento, a prima firma Roberto Marti (Lega), presidente della commissione Cultura e Istruzione a Palazzo Madama.

Contratti prorogati dal 31 dicembre 2023 al 30 giugno 2024

Inizialmente il personale ATA assunto, i primi giorni di novembre, come organico aggiuntivo dell’Agenda Sud si era visto stipulare il contratto al 31 dicembre 2023. Ora arriva la conferma della loro proroga fino al 30 giugno 2024 grazie all’approvazione di un importante emendamento che era stato presentato al disegno di legge della manovra finanziaria. Una delle finalità principali della proposta di modifica in questione è quella di contrastare la dispersione scolastica e ridurre i divari territoriali nell’istruzione. In questo senso quindi la proroga prosegue nella stessa direzione e, non solo fornisce stabilità lavorativa al personale ATA interessato, ma garantisce anche continuità e supporto alle istituzioni scolastiche.

Piena soddisfazione è stata espressa dal primo firmatario dell’emendamento, Roberto Marti (Lega), a cui ha fatto eco anche il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara: “Il personale amministrativo, tecnico e ausiliario assunto con il piano Agenda Sud sarà prorogato in servizio fino alla fine dell’anno scolastico. Un impegno che avevamo preso verso il personale e verso le scuole e che grazie al grande di lavoro d’intesa con le forze di maggioranza, e in particolare con il presidente della VII commissione del Senato, Roberto Marti, ora manteniamo. Proseguiamo lungo la strada del contrasto alla dispersione scolastica, per costruire una scuola che garantisca a tutti i ragazzi, senza differenze territoriali, le stesse opportunità formative.”