Concorsi docenti
Concorsi docenti

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha comunicato ai sindacati che i bandi del primo concorso PNRR per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria dovranno attendere ancora un po’: le tempistiche attese erano quelle della fine del mese di novembre ma, secondo le ultime notizie, il MIM si è preso un po’ di tempo, allungando la scadenza entro fine dicembre. Sempre in rispetto di tali tempistiche, ricordiamo che i candidati avranno a disposizione 30 giorni di tempo dalla data di uscita del bando per poter presentare la propria istanza di partecipazione.

Concorsi docenti, dove si dovrà compilare la domanda?

Per la compilazione della domanda, i candidati dovranno accedere alla Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive, raggiungibile al seguente indirizzo web https://www.miur.gov.it/-/piattaforma-concorsi-e-procedure-selettive . Il servizio è totalmente gratuito ed è a disposizione di tutti, 24 ore su 24. Per l’accesso occorre possedere le proprie credenziali SPID oppure un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’Istruzione e del Merito. In alternativa, il candidato dovrà aver effettuato la procedura di abilitazione al servizio Istanze Online.

Guida Pratica alla Preparazione del Concorso Straordinario: Informatica e competenze digitali del docente. Con quiz commentati.

Se il candidato è già registrato, avrà la possibilità di modificare i propri dati come, ad esempio, la residenza o il proprio indirizzo di posta elettronica. Ciascun candidato potrà partecipare (purché ne abbia il diritto sulla base dei requisiti richiesti) per una sola classe di concorso per posto comune e una sola classe per posto di sostegno sia per la scuola dell’infanzia e primaria che per la scuola secondaria.

Manuale per la prova scritta del concorso scuola con schede di sintesi su competenze pedagogiche, psicopedagogiche e didattico metodologiche.

Una volta entrato nella Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive, il candidato potrà selezionare il tasto ‘Compila la domanda‘ nella schermata che fa riferimento alla procedura concorsuale. Dopo aver preso visione dell’informativa riguardante il concorso (ed averla naturalmente accettata), il candidato accederà ad un’altra schermata contenente una cartina dell’Italia suddivisa in regioni: cliccando sulla regione prescelta, l’aspirante indicherà quella per la quale intende partecipare al concorso. In alternativa, si può scegliere la regione nell’elenco a tendina. Il sistema, automaticamente, restituirà al candidato l’elenco delle classi di concorso oggetto della procedura in quella determinata regione: infatti, diverse classi di concorso non saranno interessate dal concorso (dipenderà anche dalla regione scelta).