idonei concorso
idonei concorso

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha provveduto a pubblicare i decreti (già firmati dal ministro lo scorso mese di ottobre) relativi ai prossimi concorsi per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. Tuttavia i bandi continuano a farsi attendere: dopo una prima dead line fissata a fine novembre, ora si parla di pubblicazione entro fine dicembre. Un aspetto rilevante è quello che riguarda gli idonei non vincitori.

Concorsi docenti, gli idonei non vincitori non entreranno in graduatoria ma potranno ottenere dei benefici

Per quanto riguarda gli aspiranti che riusciranno a superare il concorso ma che non rientreranno nel numero di posti banditi per l’assunzione, non ci sarà la possibilità di entrare in graduatoria: tuttavia, gli idonei non vincitori potranno far valere il punteggio sia in sede di inserimento nelle graduatorie provinciali per le supplenze che nei prossimi concorsi.

L’esperta di normativa scolastica, Sonia Cannas, lo ha spiegato nel corso di un suo intervento a Orizzonte Scuola, precisando oltre modo che, nel caso in cui qualche vincitore dovesse rinunciare all’assunzione, i primi idonei non vincitori potranno accedere alla graduatoria di merito e prendere il posto dei rinunciatari. ‘Qualora questa eventualità non dovesse accadere, ci sarebbe comunque il punteggio aggiuntivo nelle graduatorie provinciali per le supplenze e anche nei successivi concorsi perché il superamento di un concorso ordinario dà sempre punteggio, sia nelle GPS che nei concorsi. È stato ormai confermato con la pubblicazione delle nuove tabelle di valutazione titoli, pubblicate in allegato ai decreti ministeriali’.