incontri scuola famiglia
docenti e genitori

Nel percorso educativo e di crescita di ogni alunno gioca un ruolo fondamentale il rapporto tra scuola e famiglia: per raggiungere il successo formativo di ogni studente occorre infatti che tale relazione si basi sulla piena collaborazione, fiducia e sinergia. Dicembre è in genere il periodo in cui ogni scuola organizza gli incontri scuola famiglia, momento in cui i docenti informano i genitori della situazione comportamentale e didattica del proprio figlio. Ogni istituto scolastico può deciderne in autonomia la modalità organizzativa, ma occorre sempre fare riferimento alla normativa vigente in materia che qui di seguito ricordiamo.

Normativa di riferimento per gli incontri scuola famiglia

L’art.29 del CCNL 2006/2009, che si occupa di disciplinare le attività funzionali all’insegnamento proprie di ogni docente, indica le norme che disciplinano l’obbligo del docente a partecipare agli incontri scuola-famiglia. Il comma 2, infatti, precisa che “Tra gli adempimenti individuali dovuti rientrano le attività relative: a) alla preparazione delle lezioni e delle esercitazioni; b) alla correzione degli elaborati; c) ai rapporti individuali con le famiglie.

Il comma 3 precisa che tra le attività di carattere collegiale obbligatorie vi è anche l’informazione alle famiglie sui risultati degli scrutini trimestrali, quadrimestrali e finali e sull’andamento delle attività educative nelle scuole materne e nelle istituzioni educative, fino a 40 ore annue. Nello specifico, il comma 4 stabilisce che “Per assicurare un rapporto efficace con le famiglie e gli studenti, in relazione alle diverse modalità organizzative del servizio, il consiglio d’istituto sulla base delle proposte del collegio dei docenti definisce le modalità e i criteri per lo svolgimento dei rapporti con le famiglie e gli studenti, assicurando la concreta accessibilità al servizio, pur compatibilmente con le esigenze di funzionamento dell’istituto e prevedendo idonei strumenti di comunicazione tra istituto e famiglie”.

Alcune precisazioni

Ad un’attenta lettura si comprende che gli incontri scuola famiglia indicati nel comma 3 rientrano nel computo delle 40 ore delle attività funzionali all’insegnamento. Il comma 4, invece, fa riferimento anche all’ora di ricevimento che con cadenza regolare i docenti svolgono. Essendo l’organizzazione di ambedue i momenti  prevista dal Collegio docenti ad inizio anno, è importante prestare attenzione a ciò che in sede collegiale si approva e che successivamente passa al vaglio del Consiglio di Istituto.