certificati linguistici
certificati linguistici

Con l’uscita dei regolamenti ministeriali che disciplinano il primo concorso del PNRR che dovrebbe essere bandito a breve, sono stati pubblicati anche il programma di studio per ogni classe di concorso e la tabella di valutazione dei titoli, il cui punteggio andrà a sommarsi con quello che ciascun aspirante conseguirà nella prova scritta e orale. Vediamo di seguito quanto sono valutati i certificati linguistici.

Clil e certificati linguistici dal livello C1

La tabella titoli dell’imminente concorso rivolto alla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria stabilisce quanto segue:

  • al titolo di perfezionamento all’insegnamento in CLIL conseguito ai sensi dell’articolo 14 del DM 249/2010 ovvero al titolo abilitante all’insegnamento in CLIL in un Paese UE (per ciascun titolo) viene attribuito un punteggio di p. 3,75;
  • alla Certificazione CeClil o certificazione ottenuta a seguito di positiva frequenza dei percorsi di perfezionamento in CLIL di cui al Decreto Dipartimentale 23 giugno 2022, n. 1511, o per la positiva frequenza di Corsi di perfezionamento sulla metodologia CLIL della durata pari a 60 CFU, purché congiunti alla certificazione nella relativa lingua straniera di livello almeno B2 (per ciascun titolo), vien attribuito un punteggio di p. 2,5;
  • alle certificazioni linguistiche di livello almeno C1 in lingua straniera conseguite ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 7 marzo 2012, prot. 3889, pubblicato sulla G.U. n. 79 del 3 marzo 2012 ed esclusivamente presso gli Enti ricompresi nell’elenco degli Enti certificatori riconosciuti dal Miur ai sensi del predetto decreto, (per ciascun titolo e viene valutato un solo titolo per ciascuna lingua straniera), viene attribuito un punteggio di p. 3,75 per quanto riguarda i certificati di livello C1 e p. 5 per i certificati di livello C2.