Concorsi docenti
Concorsi docenti

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha finalmente pubblicato i bandi di concorso per le prossime procedure concorsuali che interesseranno la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria: dalle 14 di oggi, lunedì 11 dicembre 2023, e sino alle ore 23:59 del 9 gennaio 2024 sarà possibile presentare domanda di partecipazione sulla piattaforma InPA – Portale del Reclutamento.

Pubblicati i bandi dei concorsi docenti, il Ministero dell’Istruzione apre la finestra temporale per la presentazione della domanda

Oggi, dunque, verrà aperta la finestra temporale per la compilazione della domanda per i primi concorsi docenti legati al PNRR. Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha illustrato, nei giorni scorsi, ai sindacati quella che sarà la procedura per la compilazione della domanda. Il candidato dovrà accedere con le proprie credenziali alla piattaforma: dopo aver preso visione dell’informativa generale, l’aspirante dovrà provvedere alla scelta della regione in cui intende partecipare. Premesso che non tutte le classi di concorso avranno il loro concorso in una determinata regione, l’aspirante dovrà selezionare la classe di concorso interessata.

Kit concorso scuola straordinario Ter. Manuale completo+Quiz commentati.

Si potrà partecipare per una classe di concorso per la scuola secondaria di primo grado e per una di secondo grado: lo stesso discorso vale per il sostegno. Nella domanda, il candidato dovrà dichiarare di possedere i requisiti necessari per la partecipazione al concorso, così come espressamente richiesto dal bando. Il sistema informatizzato che verrà utilizzato per la domanda da inviare tramite la piattaforma Portale del Reclutamento prevede, inoltre, l’inserimento dei titoli di studio, come ad esempio la tipologia di laurea, il voto ottenuto, la data e il luogo di conseguimento. Qualora si tratti di diploma, il candidato dovrà specificare l’istituto di provenienza.

Manuale per la prova scritta del concorso scuola: competenze pedagogiche, psico-pedagogiche e didattico-metodologiche.

Il sistema, inoltre, permetterà l’inserimento di altri titoli che potranno essere valutati come altre abilitazioni, servizi prestati e partecipazioni a progetti speciali. Inseriti i dati richiesti nei campi obbligatori, il candidato potrà procedere all’inoltro della domanda per il concorso. Ciascun aspirante dovrà provvedere al versamento di 10 euro a titolo di contributo di segreteria e allegare la ricevuta di versamento.