Cedolino dello stipendio
Cedolino dello stipendio

Molti di quelli che hanno visualizzato il cedolino NoiPA degli stipendi di dicembre 2023 non sono rimasti soddisfatti. Gli importi sono più bassi di quanto si aspettavano e molti lamentano trattenute eccessive. Abbiamo più volte spiegato che la tassazione in Italia può raggiungere anche il 50% (e superarlo) e che a incidere sugli importi sono gli scaglioni di reddito. Per chiarire più che possiamo i dubbi, abbiamo chiesto all’Avv Maria Rosaria Altieri di spiegarci voce per voce un cedolino ‘tipo’ di questo mese.

Le voci del cedolino NoiPA di dicembre 2023: cosa contengono gli importi?

Durante l’approfondimento video che potete visualizzare di seguito, disponibile a partire dalle ore 15:00 di oggi 14 dicembre 2023, esaminiamo con domande e risposte le singole voci presenti nel cedolino tipo di dicembre (insegnante di scuola secondaria di secondo grado) e alcune precisazioni legate all’Irpef e all’IVC. Rispondiamo alle seguenti domande:

1) Spiegazione delle voci dei dati di dettaglio della retribuzione

  • Stipendio tabellare
  • IIS conglobata
  • IVC
  • RPD
  • Anticipo rinnovo CCNL 2022-2024
  • UT 2023 1.5%
  • Differenze anno corrente scad. 12/2023
  • Tredicesima mensilità
  • Opera di previdenza
  • INPDAP
  • Fondo Credito
  • IRPEF
  • Ritenuta sindacale


2) E’ presente l’Irpef ad aliquota massima e ad aliquota media? Perché questa differenza?
3) L’anticipo IVC ha portato un aumento dell’aliquota Irpef? Se fosse stato versato mensilmente nel 2024 come ai precari, le tasse sarebbero state inferiori?
4) Questo cedolino le sembra molto differente dai precedenti anni?