abilitazione docenti
abilitazione docenti

Percorsi abilitanti formativi all’insegnamento, in attesa della pubblicazione dei bandi riguardanti i nuovi corsi abilitanti da 30 e 60 CFU, l’Università di Pavia ha provveduto a pubblicare delle nuove FAQ riguardanti i prossimi percorsi abilitanti.

Abilitazione docenti, le FAQ dell’Università di Pavia sui nuovi percorsi abilitanti

La prima domanda pubblicata dall’Università di Pavia è la seguente: ‘A quali classi di concorso posso partecipare con la mia laurea? Ci sono dei requisiti minimi?‘ Risposta: Procurarsi autocertificazione completa di esami con CFU ed SSD della laurea di primo livello e della laurea specialistica/magistrale (se laurea vecchio ordinamento, non è necessario la trasformazione degli esami con CFU/SSD, è sufficiente conoscere se l’esame è semestrale/annuale/biennale). Poi occorre verificare a quali classi di concorso si può accedere tramite la classe della laurea specialistica/magistrale, e se c’è un numero minimo di CFU da acquisire. Inoltre può essere utile il sito classidiconcorso.it ma il D.M. 259/2017 rimane indispensabile. I candidati sono chiamati a verificare autonomamente la rispondenza del proprio percorso di laurea a tali requisiti di legge’.

Le altre FAQ

A Pavia non c’è la classe di concorso a cui sono interessato, che fare? Verifica la disponibilità negli altri atenei lombardi tramite i loro siti internet (Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano Bicocca, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Brescia, Università degli Studi di Bergamo, Accademia di Brera Milano, Conservatorio di Brescia, Conservatorio di Milano, Conservatorio di Bergamo). È possibile anche iscriversi ad un ateneo o AFAM al di fuori della propria Regione. 

A quale percorso posso iscrivermi con la certificazione 24 CFU? Cosa mi viene riconosciuto? La certificazione dei 24CFU previsti dal DM 616/2017, rilasciata secondo quanto previsto dallo stesso DM 616/2017 all’art. 5, è riconoscibile ai sensi del DPCM del 4 agosto 2023, art. 8 e Allegato B, lettera F). A tal fine gli studenti devono iscriversi al percorso 36 CFU (allegato 5), espressamente concepito per questa categoria. Tale percorso, che sarà attivato dall’a.a. 2024-2025, prevede il riconoscimento integrale dei 24 CFU come requisito di accesso (ed il riconoscimento di eventuali ulteriori altri esami compatibili). In alternativa è possibile partecipare ai concorsi docenti fino al 31 dicembre 2024 e iscriversi successivamente al percorso di abilitazione dedicato da 36 CFU. È possibile (ma non consigliato) iscriversi anche al percorso da 60 CFU chiedendo il riconoscimento degli esami sostenuti (in questo caso non è garantito il riconoscimento integrale. 

Non ho il numero minimo di CFU previsti dalla classe di concorso, cosa posso fare? È necessario conseguire tali CFU attraverso il conseguimento di corsi post-laurea quali master o corsi singoli universitari. Si può insegnare con una laurea di primo livello (triennale)? Non è possibile partecipare a concorsi per diventare docenti con la sola laurea di primo livello, tuttavia è possibile dare la propria disponibilità per le MAD. È però possibile accedere ad alcune classi di concorso, relative ai laboratori, con il diploma di maturità: verifica su classidiconcorso.it 

Vorrei insegnare in una classe di concorso per la quale la mia laurea non è prevista, come fare? È necessario conseguire una laurea magistrale tra quelle previste dal D.M. 259/2017 per la classe di concorso di proprio interesse, l’accesso è strettamente legato infatti alla classe di laurea posseduta (ed agli eventuali esami minimi previsti), non sono ammesse deroghe o la possibilità di accedervi con classe diversa acquisendo un numero particolare di esami. 

Quali sono i prossimi concorsi docenti? Concorso straordinario «ter». I requisiti per i posti comuni secondaria primo e secondo grado (è sufficiente un requisito) sono:

  • laurea coerente con la classe di concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso oppure
  • tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico oppure 
  • laurea coerente con la classe di concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.