bonus trasporti
Autobus, cartello stop

Il Bonus Trasporti sarà presente anche nel 2024. Ma con una situazione molto diversa rispetto a come l’abbiamo conosciuto quest’anno. L’agevolazione sarà legata all’ISEE e di conseguenza la misura sarà rivolta ad una platea di persone beneficiarie decisamente inferiore rispetto a quanto avvenuto fino a questo momento.

Bonus Trasporti 2024, ecco come cambia la misura

Il contributo statale all’acquisto dell’abbonamento ai mezzi di trasporto pubblico non scomparirà. La misura è confermata anche per l’anno prossimo ma sono stati messi dei paletti decisamente più importanti e la concessione è legata all’ISEE. L’agevolazione sarà destinata alle sole famiglie che non abbiano un ISEE superiore ai 15.000 euro. Ma c’è altro. Il Bonus per l’acquisto dell’abbonamento sarà inserito nella carta “Dedicata a Te”. Questa carta nata con lo scopo di sostenere le famiglie al momento di fare acquisti di alimentari e beni di prima necessità ora vede il suo utilizzo possibile allargato anche con l’acquisto di abbonamenti per i mezzi di trasporto pubblico.

A quanto ammonta l’agevolazione nel Bonus Trasporti

L’importo dello sconto possibile rimane 60 euro come avvenuto da sempre per questa misura. Detto della limitazione ISEE va anche sottolineato che per usufruirne occorre non avere nessun altro sussidio. Ancora è presto per poter sapere come fare ad accedere alla misura. Dovrà essere emesso un decreto attuativo congiunto di ministeri del Lavoro, dell’Economia e dei Trasporti in modo da definire nel dettagli i criteri operativi. Anche se è probabile che sia un importo a scalare all’interno della tessera.