concorso sostegno
concorso docenti sostegno

Come sappiamo, sono stati banditi da poco le nuove procedure concorsuali 2023/24 finalizzate all’immissione in ruolo di oltre 30 mila nuovi docenti nelle scuole di ogni ordine e grado. Tra queste si colloca anche il concorso sostegno 2023: cerchiamo di capire insieme quanti sono i posti destinati a tale procedura e dove si concentra la maggiore disponibilità.

Sostegno agli alunni certificati

Come più volte abbiamo sottolineato, il sostegno alle attività didattiche agli alunni con disabilità rappresenta una questione molto complessa all’interno del mondo della scuola per tanti aspetti: tra questi, uno dei più preoccupanti è l’alto numero di docenti precari che ogni anno ricevono un contratto a tempo determinato, che però si conclude con la fine delle attività didattiche (o nei casi migliori con la conclusione dell’anno scolastico). Oltre a questo, purtroppo, sono ancora tanti i docenti privi di specializzazione che annualmente si ritrovano in servizio su posti di sostegno. Il concorso sostegno 2023 è, pertanto, finalizzato all’immissione in ruolo di personale specializzato, che possa dare continuità didattica agli alunni con disabilità di ogni ordine e grado di scuola.

Quantità di posti per il concorso sostegno 2023

Nello specifico, i posti messi a bando per il concorso sostegno 2023 sono 9.115 su un totale di 30.216 posti previsti vale a dire il 30,2% delle disponibilità totali. In particolare per la scuola primaria si sono destinati 5.463 posti, pari al 65,6% degli 8.326 posti dedicati al settore, 608 saranno per la scuola dell’infanzia (46,2% dei 1.315 posti a concorso nel settore). Per quanto riguarda la scuola secondaria, la maggior parte dei posti si concentra nel I grado (2.480, pari al 32,4% dei 7.646 posti), mentre per il II grado vi sono solo 564 posti di sostegno ( equivalenti al 4,4% dei 12.929 posti per il grado di istruzione).

Distribuzione territoriale dei posti

Altro dato da rilevare è la distribuzione non equa dei posti per il concorso sostegno 2023 sul territorio nazionale: la maggior parte di questi, infatti, si concentra nelle regioni del Nord. Nello specifico, il 62,5% nel Nord Ovest e il 21,7% nel Nord Est, per un totale dell’84,2% corrispondenti a 7.675 posti sul totale.

Solo in Lombardia si concentra il 43% di tutti i posti di sostegno concorsi scuola 2023, il 15,2% in Piemonte e un ulteriore 13,8% nel Veneto. Di contro, in tutte le regioni del Sud i posti di sostegno per tutti i gradi di scuola, invece, sono pari solamente al 5,2% dei 9.115 totali. Ciò, ovviamente, comporterà un pendolarismo di massa di molti aspiranti docenti che proveranno a ottenere il ruolo attraverso la procedura bandita.