Calendario pagamenti INPS
Calendario pagamenti INPS

Il calendario dei pagamenti INPS per il mese di gennaio 2024 indica le scadenze relative alle prestazioni che saranno versate, dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ai beneficiari dell’Assegno Unico e universale per i figli, dell’indennità di disoccupazione NASpI (e DIS-COLL) e delle pensioni.

Pagamenti INPS gennaio 2024, il calendario con le date da segnarsi

Assegno Unico

L’Assegno Unico e universale per i figli verrà erogato il 18, 19 e 20 gennaio per chi è già percettore dell’assegno. Qualora siano intervenute modifiche o se la domanda è stata presentata successivamente, il pagamento verrà effettuato alla fine del mese successivo a quello di presentazione dell’istanza. Nel mese di gennaio 2024, secondo quanto previsto dall’indice ISTAT provvisorio del 5,4% (tale indice, però, potrebbe subire delle modifiche a gennaio), gli importi dell’Assegno Unico e universale per i figli saranno adeguati. L’Assegno Unico con importo minimo per i redditi oltre i 45.575 euro dovrebbe salire a 57,2 euro. L’Assegno Unico con importo massimo, destinato a redditi fino a 17.090 euro, dovrebbe arrivare a 199,4 euro. La maggiorazione per i genitori lavoratori, invece, salirebbe a 34,15 euro per ciascun figlio.

NASpI e DIS-COLL

L’indennità di disoccupazione NASpI per il mese di gennaio 2024 dovrebbe essere accreditata tra l’11 e il 20 gennaio: c’è da sottolineare, infatti, come l’erogazione del sussidio, in occasione del primo mese dell’anno, subisce solitamente dei ritardi. Le date precise, comunque, verranno comunicate sui canali ufficiali dell’INPS: tale comunicazione avviene, solitamente, nella prima decade del mese. Il pagamento della NASpI, tuttavia, non verrà disposto a tutti i beneficiari nello stesso giorno. Per verificare la data esatta di accredito, ciascun beneficiario può far riferimento al proprio Fascicolo Previdenziale, dove è possibile consultare le lavorazioni e i vari pagamenti a cui si ha diritto. Lo stesso discorso vale per la DIS-COLL (per ricercatori, assegnisti di ricerca e co.co.co. disoccupati). Le date di pagamento della DIS-COLL, ad ogni modo, seguono tutti i mesi l’andamento dei pagamenti della NASpI. Pertanto, anche il pagamento della DIS-COLL per il mese di gennaio 2024 dovrebbe avvenire tra l’11 ed il 20 gennaio 2024.

Pensioni

Per il mese di gennaio 2024 sono previste delle novità per quanto riguarda le pensioni. La prima è rappresentata dall’adeguamento degli importi all’inflazione; la seconda è quella dettata dalla riforma degli scaglioni Irpef. L’INPS, comunque, rntro e non oltre il 31 dicembre 2023, metterà a disposizione online il cedolino della pensione di gennaio 2024. Il cedolino sarà visibile direttamente sul sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. L’importo che verrà erogato includerà anche l’adeguamento all’inflazione del 5,4%: oltre a questo, i pensionati dovranno aspettarsi una revisione degli scaglioni Irpef. Considerando che, nel 2023, il trattamento minimo è risultato essere pari a 567,94 euro, questi sono gli aumenti previsti dal 1° gennaio 2024: 

  • il 100% per chi percepisce un assegno fino a 4 volte il trattamento minimo, il cui importo è inferiore a 2.101,52 euro;
  • l’85% per chi percepisce un assegno fino a 5 volte il trattamento minimo: l’importo è compreso tra i 2.101,53 e i 2.626,90 euro;
  • il 53% per chi percepisce un assegno fino a 6 volte il trattamento minimo: l’importo è compreso tra i 2.626,91 e i 3.152,28 euro;
  • il 47% per chi percepisce un assegno fino a 8 volte il trattamento minimo: l’importo è compreso tra i 3.152,29 e i 4.203,05 euro;
  • il 37% per chi percepisce un assegno fino a 10 volte il trattamento minimo: l’importo è compreso tra i 4.203,06 e i 5.253,80 euro;
  • il 32% per chi percepisce un assegno oltre 10 volte il trattamento minimo: l’importo è superiore a 5.253,81.

Calendario pagamenti pensioni

Per quanto riguarda il calendario dei pagamenti delle pensioni, queste saranno pagate a partire da mercoledì 3 gennaio. Nella maggior parte dei casi, l’accredito viene effettuato nel corso del primo giorno lavorativo (per chi riceve un bonifico su un c/c postale o bancario). Chi riceve il bonifico, pertanto, potrà verificare l’avvenuto pagamento il giorno stesso, mercoledì 3 gennaio 2024. Per chi, invece, andrà a ritirare l’assegno in contanti presso gli uffici postali, il calendario dei pagamenti sarà, indicativamente, il seguente:

  • mercoledì 3 gennaio: lettere dalla A alla B;
  • giovedì 4 gennaio: lettere dalla C alla D;
  • venerdì 5 gennaio: lettere dalla E alla K ;
  • lunedì 8 gennaio: lettere dalla L alla O;
  • martedì 9 gennaio: lettere dalla P alla R;
  • mercoledì 10 gennaio: lettere dalla S alla Z.