NoiPa
NoiPa

NoiPa e dichiarazione dei redditi precompilata 2024 (relativa all’anno 2023), il portale della Pubblica Amministrazione NoiPa ha pubblicato un avviso attraverso il quale comunica che è disponibile nell’area personale (sezione self service ‘Gestione familiari a carico e detrazioni’) il servizio riguardante la trasmissione dei dati anagrafitici relativi ai figli a carico di età inferiore ai 21 anni.

NoiPa, entro il 18 gennaio si possono comunicare i dati anagrafici dei figli a carico di età inferiore ai 21 anni

Nell’avviso NoiPa si legge quanto segue: ‘Il self service “Gestione familiari a carico e detrazioni”, disponibile nell’area personale del portale NoiPA, consente di comunicare anche i dati anagrafici dei figli a carico di età inferiore ai 21 anni (per i quali, si ricorda, occorre richiedere ad Inps l’Assegno Unico di cui al d.lgs. 230/2021), che saranno trasmessi all’Agenzia delle Entrate e automaticamente riportati nella dichiarazione precompilata (Mod. 730) ai fini del riconoscimento delle agevolazioni (detrazioni o deduzioni) per oneri, spese e rimborsi spettanti per tale tipologia di familiari a carico, nonché per il corretto calcolo delle addizionali regionali.

Al fine del calcolo corretto della dichiarazione precompilata 2024 (redditi 2023), la richiesta deve essere inviata tramite il self-service, entro il 18 gennaio 2024. Si rammenta che qualsiasi modifica dei dati indicati sul self-service comporta il reinserimento dei dati di tutti i figli e/o familiari inseriti in precedenza. Per maggiori dettagli su come compilare la richiesta tramite il portale NoiPA, si rinvia al Manuale d’uso presente nell’area Privata, all’interno del self-service. Relativamente alle detrazioni IRPEF riconosciute dal sostituto d’imposta (art.12 – DPR n. 917 del 22 dicembre 1986), nulla cambia all’interno del self-service e sono applicabili esclusivamente per i figli a carico di età pari o superiore a 21 anni e per gli altri familiari a carico’.