Concorso docenti, titoli congiunti
Concorso docenti, titoli congiunti

Poco prima di Natale il Ministero della Pubblica Amministrazione ha pubblicato un DPCM con cui vengono autorizzati posti aggiuntivi per il primo concorso del PNRR. I 30.216 posti, già banditi dal Ministero dell’Economia con DPCM del 3 agosto 2023, sono stati quindi integrati con ulteriori 14.438 posti, arrivando ad un totale di 44.654. Si attende di capire in che modo saranno distribuiti i nuovi posti tra regioni e classi di concorso.

Quiz commentati per la prova scritta del concorso scuola: raccolta di quesiti su tutto il programma.

Posti aggiuntivi, gli incrementi riguarderanno le CDC con almeno 3 posti banditi

Allo stato attuale sappiamo solo che i posti aggiuntivi sono distribuiti tra 7.965 posti per il posto comune e 6.473 per il posto di sostegno. L’integrazione mira a coprire le esigenze delle diverse regioni e classi di concorso con graduatorie insufficienti. Gli incrementi riguarderanno le classi di concorso che hanno già almeno 3 posti banditi, come hanno più volte sottolineato i sindacati. Il Ministero dell’Istruzione e del Merito deve ora provvedere ad adeguare i bandi, aggiornando i posti e la loro distribuzione. La pubblicazione delle nuove informazioni è prevista prima che i candidati selezionino la regione per la loro domanda, in modo da favorire una scelta consapevole. Si presume quindi che un nuovo decreto sia pubblicato entro il 9 gennaio 2024, data di chiusura della finestra temporale rivolta all’inoltro della domanda di partecipazione.

Manuale per la prova scritta del concorso scuola con schede di sintesi su competenze pedagogiche, psicopedagogiche e didattico metodologiche.

Ricordiamo che la ripartizione iniziale dei posti era così distribuita:

  • Scuola dell’Infanzia: 1.315 posti (608 di sostegno)
  • Scuola Primaria: 8.326 posti (5.463 di sostegno)
  • Secondaria di I Grado: 7.646 posti (2.480 di sostegno)
  • Secondaria di II Grado: 12.929 posti (564 di sostegno)