Nuovi percorsi abilitanti all'insegnamento
Nuovi percorsi abilitanti all'insegnamento

Percorsi formativi abilitanti all’insegnamento, ci stiamo avvicinando alla partenza dei nuovi corsi abilitanti regolamentati dal DPCM del 4 agosto 2023: migliaia di docenti stanno attendendo l’avvio di questi percorsi, previsto per questo mese di gennaio.

Abilitazione docenti, il punto della situazione sull’avvio dei nuovi percorsi abilitanti all’insegnamento

A che punto siamo, dunque, con l’avvio dei nuovi percorsi abilitanti? Ne ha parlato Chiara Cozzetto (Anief) nel corso di un suo intervento in un question time organizzato da Orizzonte Scuola: ‘Sono state avviate le prime procedure per fare accreditare le Università per bandire i nuovi percorsi abilitanti definiti dal DPCM del 4 agosto sulla secondaria di primo e secondo grado (solo su posto comune)’ – ha ribadito l’esponente Anief. ‘Le altre procedure abilitanti – ha spiegato – non sono state cambiate e quindi per il sostegno ci sarà sempre il TFA e per l’infanzia e primaria c’è sempre la laurea in Scienze della Formazione Primaria e il TFA per la relativa specializzazione’. 

Bandi simili a quelli del TFA

‘I percorsi sono in attesa del loro avvio – ha ribadito Chiara Cozzetto – le Università hanno chiesto le autorizzazioni, l’ANVUR ha risposto o sta rispondendo: ora attendiamo che gli Atenei vadano a pubblicare i bandi che ci aspettiamo, fondamentalmente, simili a quelli del TFA, quindi con i posti per cui vengono autorizzati dal Ministero per avviare i percorsi. Percorsi da 60 CFU, come prima cosa, in maniera tale da avviare le procedure per la cosiddetta ‘abilitazione ordinaria’. Poi ci sono i percorsi da 30 CFU utili per andare a partecipare al prossimo concorso, quello che verrà bandito a settembre-ottobre. Noi, come sindacato, ci aspettiamo anche i percorsi da 30 CFU per i docenti che sono già abilitati e che devono prendere un’ulteriore abilitazione per poter chiedere la mobilità professionale’.