NoiPa
NoiPa

Arrivano novità per quanto riguarda l’accesso da NoiPA alla sezione consultazione pagamenti e gli stipendi dei supplenti brevi. Lunedì in un nostro articolo avevamo comunicato che c’era la possibilità di bypassare la pagina bianca del sito per consultare gli importi, attraverso una procedura suggerita da alcuni utenti. Il suggerimento era semplicemente di accedere da PC a NoiPA con CIE. Un lettore di Scuola Informa ci ha confermato l’utilità del consiglio.

Accesso a Consultazione pagamenti su NoiPA

Un lettore di Scuola Informa ci ha dato un feedback sul suggerimento fornito riguardo alla consultazione dei pagamenti e ci ha scritto: “Ho appena letto il vostro articolo e ho provato ad accedere su NoiPA con CIE ed effettivamente sono riuscito a visualizzare la sezione ed entrare nei menù presenti in “contratti scuola a tempo determinato” che finora rimaneva bianca. Sperando che questo feedback possa essere utile, porgo cordiali saluti, Andrea.” Dopo il messaggio di Andrea, che ringraziamo, rinnoviamo il consiglio a tentare questo tipo di accesso.

AGGIORNAMENTO del 5 gennaio: Abbiamo ricevuto un nuovo feedback da parte di un lettore, che ci riferisce che con la medesima procedura non riesce ad accedere. Ci scrive: “Sono un docente di scuola secondaria a tempo indeterminato. Come suggerito dalle ultime consultazioni del sito, ho più volte provato ad accedere ai servizi NOIPA in area riservata (in particolare la consultazione pagamenti) su PC attraverso CIE ma mi rimanda a un sito russo. Ad oggi non ho modo di accedere a quella sezione, né con SPID, né tramite CIE. Cordialmente, Fabio”. Per cui, visto e considerato quanto sopra, il consiglio resta sempre quello di tentare, ma è chiaro dalle diverse testimonianze che c’è chi riesce e c’è chi non riesce. Restiamo in attesa che il servizio (ultimamente molto scadente) venga ripristinato del tutto. Al momento NoiPA non ha dato nessuna comunicazione ufficiale in merito.

Pagamento stipendi supplenti brevi

Da settimane ci occupiamo delle testimonianze dei supplenti brevi, che descrivono l’angoscia derivante dal lavorare da settembre senza stipendio. Ieri il Ministero è intervenuto pubblicando una nota in cui informa che l’11 gennaio ci sarà un’emissione straordinaria NoiPA a loro favore. La nuova nota formata da Greco, ha informato che a dicembre sono stati pagati circa 55mila precari, ma è chiaro che ciò non è stato sufficiente.

L’11 gennaio è prevista l’emissione delle mensilità di dicembre ancora non retribuite e altri 15mila pagamenti restanti. Il Ministero comunica che è al lavoro per risolvere il problema (comunicazione che non è affatto una novità) e che dal mese di gennaio 2024 sarà presentata una proposta di risoluzione definitiva. Restiamo in attesa di sapere quale sarà. Facciamo un augurio a tutti i precari che attendono la loro retribuzione.