Graduatorie ATA 24 mesi
Graduatorie ATA 24 mesi

Le graduatorie ATA 24 mesi sono prossime alla pubblicazione, e capire come il servizio prestato come insegnante possa influire sul punteggio è fondamentale. Oltre ai 24 mesi richiesti per la prima fascia, chi ha anche esperienza come insegnante tecnico pratico può ottenere ulteriori punti.

Graduatorie ATA 24 mesi: come calcolare il punteggio su servizio come insegnante tecnico pratico

Il servizio come insegnante è considerato un altro servizio effettivo, equiparato a quello svolto nelle scuole statali, istituti d’istruzione primaria, secondaria ed artistica, nonché nelle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero.

Anche il servizio nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, incluso l’insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S., viene valutato.

Per il collaboratore scolastico, addetto aziende agrarie e guardarobiere, sono assegnati 0,15 punti per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 giorni.

Per i profili professionali come assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, vengono valutati 0,10 punti per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 giorni.

Pertanto, possiamo consigliare di ottimizzare i propri punteggi sfruttando al massimo l’esperienza anche come insegnante, così da potersi posizionare in maniera vantaggiosa nelle graduatorie ATA 24 mesi di prossima pubblicazione.