Assenza per malattia dei dipendenti pubblici
Assenza per malattia dei dipendenti pubblici

Assenza per malattia da parte dei dipendenti pubblici, l’INPS ha provveduto a pubblicare il messaggio N. 4640 avente come oggetto: ‘Visite mediche di controllo domiciliare ai lavoratori pubblici. Fasce orarie di reperibilità‘. L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha comunicato le nuove fasce di reperibilità riguardanti le visite mediche di controllo domiciliare nei confronti dei lavoratori pubblici.

L’INPS ha comunicato le nuove fasce di reperibilità per le visite mediche a domicilio: Messaggio N. 4640 del 22 dicembre 2023

Nel messaggio, l’INPS richiama l’articolo 3 del decreto n. 206 del 17 ottobre 2017 del Ministro della Semplificazione e della pubblica amministrazione in cui si legge: “In caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilità dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’obbligo di reperibilità sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi”. A seguito della sentenza del Tribunale amministrativo regionale (TAR) del Lazio n. 16305/2023, pubblicata il 3 novembre 2023, che ha annullato il suddetto decreto nella parte sopra riportata, si forniscono, con il presente messaggio, le necessarie indicazioni operative per l’espletamento degli accertamenti medico-legali domiciliari. 

Dopo aver riepilogato il quadro normativo di riferimento, l’INPS precisa che ‘nelle more dell’emanazione di un nuovo decreto ministeriale (o dell’eventuale riforma della sentenza n. 16305/2023 del TAR Lazio), sentito il Dipartimento della Funzione pubblica, in virtù del principio di armonizzazione contenuto nel citato articolo 55-septies, comma 5-bis, del D.lgs n. 165/2001, richiamato in sentenza, le visite mediche di controllo domiciliare nei confronti dei lavoratori pubblici, fino a nuove disposizioni, dovranno essere effettuate nei seguenti orari: dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19 di tutti i giorni (compresi domeniche e festivi)’. A questo indirizzo, è possibile consultare il nuovo messaggio N. 4640 pubblicato dall’INPS.

Come fare per richiedere all’INPS la variazione di indirizzo di reperibilità

Qualora il lavoratore avesse l’esigenza di dover modificare il proprio indirizzo di reperibilità, occorre provvedere ad inoltrare una comunicazione all’INPS, secondo quanto indicato nel messaggio Inps N. 2442 del 30 giugno 2023. Ci si dovrà collegare al sito dell’INPS e seguire questo percorso: “Lavoro” > “Malattia” > “Sportello per il cittadino per le visite mediche di controllo” > “Utilizza il servizio”.