Percorsi abilitanti all'insegnamento
Percorsi abilitanti all'insegnamento

Come avevamo anticipato in giornata è arrivato il parere ANVUR, l’agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, sui nuovi percorsi abilitanti. Del resto la scadenza dei previsti 40 giorni era fissato per domani, 13 gennaio. Non ne conosciamo ancora il contenuto ma apprendiamo che l’organismo ha trasmesso il prescritto parere al MUR. Ricordiamo che l’ANVUR è stato chiamato ad esprimere il proprio parere in merito ai 1510 progetti formativi validati lo scorso 4 dicembre dal Ministero dell’Università, di cui 1.157 degli atenei e 353 quelli provenienti dall’alta formazione artistica e musicale. Quali passaggi mancano ora perchè i corsi possano finalmente partire? Vediamo i dettagli.

Percorsi abilitanti, si attende l’ultimo passaggio: il decreto ministeriale

Ci siamo ormai quasi. L’ultimo passaggio mancante a questo punto è il decreto ministeriale, che dovrebbe arrivare entro una decina di giorni, con cui verrà formalizzata l’offerta formativa disponibile (atenei\istituzioni AFAM accreditate e posti disponibili). Il numero di posti disponibili per Ateneo e classe di concorso, nonché le modalità per l’accesso in caso di numero di domande superiore ai posti, saranno noti proprio con questo provvedimento. Dopo la pubblicazione del decreto del MUR, le Università accreditate potranno emanare i bandi i quali stabiliranno i dettagli dei corsi (modalità d’iscrizione, costi – fermo restando i tetti fissati dalla legge, organizzazione dei corsi e termini di iscrizione). Ora non resta che sperare che i tempi indicati ufficialmente dal DPCM possano essere rispettati, dal momento che la tabella di marcia è già ampiamente in ritardo rispetto alle tempistiche inizialmente previste.