canone rai
canone rai

La Legge di Bilancio 2024 ha stabilito la riduzione del canone RAI per quel che riguarda il 2024. Viene ridotto da 90 euro a 70 euro l’importo del canone di abbonamento alla televisione per uso privato al momento solo per quest’anno. Dal 1° gennaio 2024 lo stabilisce il comma 19 dell’articolo 1 della Legge di bilancio 2024. Il canone Rai è un’imposta riscossa dall’Agenzia delle Entrate e applicata a tutti coloro che possiedono il televisore in Italia. Con una nota del 4 gennaio, l’Agenzia delle Entrate ha reso noti i nuovi importi in bolletta del canone Rai.

Come pagare il canone Rai

Nel 2024 si continuerà a pagare il canone Rai in bolletta. L’importo di 70€ viene rateizzato in 10 mesi (7€ al mese), da gennaio a ottobre, e può essere addebitato mensilmente o tramite fattura bimestrale. Calcolato per famiglia anagrafica, con residenza all’interno della stessa abitazione, il canone non tiene conto del numero di apparecchi televisivi presenti in casa.

Chi ha scelto l’addebito automatico del canone sulla bolletta elettrica, analogamente ai pensionati che hanno optato per il pagamento diretto sulla pensione, non deve fare nulla per pagare il canone Rai 2024; spetta infatti alle imprese elettriche e agli enti previdenziali addebitare l’importo ridotto. Per coloro per i quali non è stato possibile inserire il pagamento del canone Rai nella fattura elettrica, il pagamento dei 70 euro deve avvenire in un’unica soluzione tramite il modello F24 indicando come codice tributo TVRI. Il pagamento deve essere effettuato entro il 31 gennaio 2024.

Chi ha diritto all’esenzione del pagamento del canone Rai

Ricordiamo che l’esenzione dal pagamento del canone Rai del 2024 può essere chiesta da:

  • coloro che non possiedono l’apparecchio televisivo
  • gli ultra75enni con reddito annuo complessivo non superiore a 8.000 euro
  • i militari di cittadinanza straniera o personale civile appartenenti alla Nato
  • gli agenti diplomatici, funzionari o impiegati consolari.