concorso educazione motoria scuola primaria
concorso educazione motoria scuola primaria

Dopo i risultati deludenti della prova scritta svoltasi lo scorso 15 dicembre è tempo di pensare alla prova orale del concorso di Educazione Motoria. Gli ammessi sono stati solo il 7% dei partecipanti, col risultato che i 1.740 posti banditi per le classi quarta e quinta della scuola primaria non saranno coperti per intero. Alcuni Usr hanno già comunicato i calendari della prova orale, che partirà a fine gennaio. Alla data del 15 gennaio conosciamo i calendari di Abruzzo, Campania, Molise, Piemonte, Sardegna e Sicilia, per i quali si rimanda al sito ufficiale di ciascuno. Vediamo di seguito come si svolgerà la prova.

Prova orale concorso Educazione Motoria: una sintesi di come sarà articolata

Possiamo così riassumere le caratteristiche della prova orale:

  • è volta all’accertamento della preparazione del candidato, secondo quanto previsto dall’Allegato A al DM 80/2022, e valuta la padronanza della disciplina, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti;
  • ha una durata massima complessiva di 30 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della L n. 104/92 e all’art. 3, comma 4-bis, del DL n. 80/2021;
  • consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali;
  • valuta inoltre la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue, per cui la commissione interloquisce in merito con il candidato;
  • la traccia della prova orale è estratta da ciascun candidato 24 ore prima dell’orario programmato per la propria prova.

Valutazione e superamento della prova orale

La prova è valutata:

  • sulla base dei quadri di riferimento per la valutazione della prova orale, redatti dalla prevista Commissione Nazionale e già pubblicati sul sito del Ministero;
  • il punteggio massimo attribuibile è di 100 punti;
  • la prova si considera superata con un punteggio di almeno 70 punti.