Ministero dell'Istruzione
Ministero dell'Istruzione

Percorsi abilitanti formativi per l’insegnamento, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha pubblicato il decreto N. 256 avente come oggetto: ‘Disciplina per la determinazione del contingente del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado necessario per lo svolgimento dei compiti tutoriali, e criteri per la selezione degli aspiranti a tali compiti, in attuazione dell’articolo 2-bis, comma 7 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59’.

Percorsi abilitanti, decreto N. 256 sul ruolo del docente tutor coordinatore 

Il decreto definisce i criteri e le modalità di determinazione annuale del contingente del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado da utilizzare per lo svolgimento dei compiti di tutor coordinatore previsto nel percorso universitario e accademico di formazione iniziale e abilitazione all’insegnamento per le scuole secondarie e i criteri di selezione dei docenti che aspirano alle funzioni di tutor coordinatore presso i Centri e di tutor dei tirocinanti nelle istituzioni scolastiche. Il contingente massimo complessivo di utilizzazioni del personale docente di scuola secondaria di primo e secondo grado da collocare in posizione di esonero o semiesonero fino al massimo del 50% dall’insegnamento per lo svolgimento dell’incarico di tutor coordinatore presso i Centri. 

Entro il 31 maggio di ciascun anno, sulla base dei posti disponibili per la frequenza del percorso universitario e accademico di formazione iniziale e abilitazione all’insegnamento per le scuole secondarie, tenuto conto dell’offerta formativa attivata su base regionale, è stabilito con apposito decreto del Ministro dell’istruzione e del merito, di concerto con il Ministro dell’università e della ricerca e con il Ministro dell’economia e delle finanze, il contingente, suddiviso tra gli uffici scolastici regionali, del personale docente delle istituzioni scolastiche statali da collocare in posizione di esonero o semiesonero fino al massimo del 50% dall’insegnamento per lo svolgimento dell’incarico di tutor coordinatore presso i Centri nel rispetto del limite di spesa previsto.

Per consultare il testo integrale del decreto oltre alla tabella di suddivisione regionale riguardante il numero di esoneri complessivi per il personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado da utilizzare per lo svolgimento dei compiti di tutor coordinatore nel percorso universitario e accademico di formazione iniziale e abilitazione all’insegnamento per le scuole secondarie, si rimanda a questo indirizzo.