Aggiornamento Graduatorie Provinciali per le Supplenze
Aggiornamento Graduatorie Provinciali per le Supplenze

Aggiornamento graduatorie GPS, in primavera 2024 è previsto il nuovo aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze. Ovviamente, tra gli aspiranti cresce l’attesa anche per quanto riguarda l’avvio dei percorsi abilitanti formativi all’insegnamento in quanto questi consentiranno l’inserimento in prima fascia delle GPS. In merito ai percorsi abilitanti, la prossima settimana il Ministero dell’Istruzione e del Merito dovrebbe pubblicare il decreto di accreditamento che permetterà agli atenei e alle istituzioni AFAM accreditate di poter pubblicare i bandi per i percorsi abilitanti. A questo proposito, molti aspiranti che possiedono 24 CFU si chiedono quale strada debbano intraprendere per passare in prima fascia.

Percorsi abilitanti e inserimento in prima fascia graduatorie GPS 2024 per i docenti che possiedono 24 CFU

Sull’argomento riguardante il possibile inserimento in prima fascia per coloro che possiedono 24 CFU, ha risposto Manuela Pascarella, esponente di Flc-Cgil, nel corso di un suo intervento a Orizzonte Scuola. ‘Sicuramente ci si può iscrivere ai percorsi da 60 CFU – ha dichiarato la sindacalista – questi corsi, per chi possiede già 24 CFU, diventano corsi da 36 CFU in quanto i crediti già conseguiti vengono riconosciuti. Quindi, attraverso questi percorsi, è possibile conseguire l’abilitazione all’insegnamento, entrando così in prima fascia GPS. Se durante il percorso formativo si dovesse partecipare al concorso per poi risultare vincitori, è chiaro che, nel caso in cui si consegua l’abilitazione prima dell’immissione in ruolo, quest’ultima produrrà immediatamente l’assunzione a tempo indeterminato’. 

‘Nel caso in cui, invece, non fosse possibile conseguire l’abilitazione e arrivasse prima la nomina per il ruolo, si dovrà conseguire l’abilitazione per poi avere la trasformazione del contratto a tempo indeterminato. Il consiglio – ha sottolineato Manuela Pascarella – è quello di tentare tutto ciò che è possibile tentare: è opportuno partecipare al concorso e, avendo i requisiti per l’iscrizione ai percorsi abilitanti, è consigliabile farli. Non tutto può andare a buon fine e, quindi, è opportuno fare tutti i tentativi’.

Pertanto, i docenti che possiedono i 24 CFU hanno sostanzialmente due possibilità che non sono alternative, bensì sfruttabili contemporaneamente, in virtù del fatto che il primo concorso PNRR e i primi percorsi abilitanti seguiranno strade pressoché parellele. La prima possibilità è, naturalmente, quella di partecipare al concorso con i soli 24 CFU. Nel caso in cui venga superato, il docente potrà completare successivamente il percorso formativo. La seconda possibilità è quella di completare prima il percorso formativo rispetto al concorso, conseguendo l’abilitazione per poi partecipare al concorso direttamente con l’abilitazione all’insegnamento nella specifica classe di concorso.