graduatoria di merito concorso
graduatoria di merito concorso

Concorsi docenti, i circa 374mila aspiranti stanno attendendo la pubblicazione dei calendari relativi alle prove scritte. Uno degli aspetti che fa discutere è quello riguardante il fatto che le graduatorie comprenderanno i soli vincitori, nei limiti dei posti banditi in ogni regione, per una determinata classe di concorso. Gli idonei potranno essere ‘ripescati’ in graduatoria solamente in caso di rinuncia da parte di un vincitore. 

Graduatorie concorsi docenti senza idonei: come potrò conoscere la mia posizione in qualità di idoneo?

Dato che gli idonei potranno entrare in graduatoria solamente in caso di rinuncia dei vincitori, ci si chiede come sarà possibile verificare la propria posizione, in qualità di idoneo, per poter sperare di entrare ugualmente in graduatoria, al posto di uno dei vincitori del concorso. La domanda è stata posta a Vito Carlo Castellana, esponente della Gilda degli Insegnanti, in occasione di un suo intervento a Orizzonte Scuola: ‘Sicuramente i criteri di trasparenza saranno poi rispettati – ha spiegato l’esponente sindacale – nel senso che comunque ci sarà una graduatoria. Penso che ognuno di noi potrà, comunque, vedere la propria posizione. Penso anche che, volta per volta, pubblicheranno la graduatoria dei soli vincitori e poi andranno a scorrimento’. 

La richiesta di accesso agli atti

‘Tenete presente – ha precisato Castellana – che gli aspiranti hanno sempre un’arma a propria disposizione, quella della richiesta di accesso agli atti, ai sensi della Legge 241/90, agli Uffici Scolastici in cui si chiede di visionare le graduatorie: è possibile anche visionare l’assegnazione dei punteggi di chi ci precede. È legittimo, per ognuno di noi, per questioni legate alla trasparenza, conoscere i punteggi di chi ci precede anche perché ricordiamoci che tutto quello che noi andiamo ad inserire nelle domande di partecipazione ai concorsi, va in autocertificazione. Quindi, può capitare che qualcuno, anche e soprattutto in buona fede, inserisce dei titoli che non andavano inseriti. In ogni caso, gli uffici scolastici controllano i titoli: è possibile vedere sui siti degli uffici scolastici come vengano cancellati gli aspiranti quando si accorgono che i titoli inseriti non erano corretti. Penso che sotto quest’aspetto, possiamo stare abbastanza tranquilli’.