Soldi
Soldi

Ecobonus per gli incentivi auto al via da oggi. A partire dalle 10 di questa mattina (23 gennaio) le concessionarie auto potranno inserire sulla piattaforma Ecobonus (ecobonus.mise.gov.it) le prenotazioni per i contributi per l’acquisto di veicoli non inquinanti di categoria M1 (autoveicoli), L1e – L7e (motocicli e ciclomotori) e N1 e N2 (veicoli commerciali). Si tratta del vecchio Ecobonus per le auto in attesa che poi prendano il via i nuovi incentivi varati dal Governo.

Come funziona l’attuale versione dell’Ecobonus

Ecco l’attuale versione dell’Ecobonus. Come spiega Il Sole 24 Ore per le auto con emissioni inquinanti tra 0-20 g/km di CO2 (modelli fino a 35mila euro+Iva): 5mila euro con rottamazione e 3mila euro senza. A chi acquista auto nella categoria 21-60 g/km di CO2 (fino a 45 mila euro+Iva) possono andare 4mila euro con rottamazione e 2mila euro senza. Infine, nella fascia 61-135 g/km di CO2 (fino a 35 mila euro+Iva): 2mila euro solo con rottamazione. Questi incentivi saranno disponibili solo per poche settimane perché il ministero, dopo un tavolo con le associazioni di settore previsto per il 1° febbraio, conta di portare alla firma del presidente del Consiglio il Dpcm che farà entrare in vigore i nuovi.

L’attesa per le novità del Governo nel settore

In questa situazione di incertezza ovviamente molte persone possono essere tentate ad attendere prima di effettuare acquisti in modo da vedere se ci saranno situazioni più vantaggiose. Infatti il nuovo schema dovrebbe contenere una dote tra 900 milioni di euro e 1 miliardo con anche una introduzione che dà maggiori vantaggi a chi ha ISEE bassi.