Assunzione insegnanti specializzati TFA prima fascia
Assunzione insegnanti specializzati TFA prima fascia

Marcello Pacifico, presidente dell’Anief, ha sollecitato ancora una volta il governo per l’assunzione di insegnanti specializzati nel Sostegno (Tfa) per l’anno in corso. La strategia proposta dal giovane sindacato della scuola prevede l’utilizzo delle Graduatorie Provinciali di Istituto per facilitare tali assunzioni, mettendo in luce l’importanza di integrare questi professionisti nel sistema educativo, dando loro la possibilità di una seria stabilizzazione.

Assunzione insegnanti specializzati al TFA da I fascia GPS: disponibilità di posti non assegnati contro la “Supplentite”

L’Anief evidenzia la presenza di circa 29.000 docenti specializzati Tfa pronti per essere assunti, in contrapposizione ai 9.000 posti rimasti vacanti nel 2023. Questa situazione apre un dibattito sulla gestione dei posti e sulla pianificazione a livello universitario, con un forte appello a sfruttare queste risorse per combattere il fenomeno della supplentite, e per migliorare la continuità didattica degli studenti.

La proposta di Anief include l’assunzione di insegnanti specializzati anche per i posti comuni, specialmente dove le Graduatorie ad Esaurimento (GaE) sono già al completo. Questo approccio mirerebbe a riconoscere e valorizzare l’impegno e la professionalità degli insegnanti che hanno dedicato anni alla formazione e allo sviluppo dell’educazione italiana.

Il futuro dell’educazione: stabilità significa più qualità didattica

L’appello di Marcello Pacifico e dell’Anief, infine, pone la necessità di una maggiore stabilità lavorativa per gli insegnanti e di un impegno verso un’educazione di qualità. Queste assunzioni non solo contribuirebbero alla valorizzazione del personale docente, ma rappresenterebbero anche un passo avanti significativo per il sistema scolastico italiano in generale.