bonus 150 euro
Banconote 50 euro

Con la recente nota N. 5419 del 20 dicembre 2023, si aprono nuove possibilità per i viaggi di istruzione, con uno stanziamento di 50 milioni di euro destinati a sostenere gli studenti appartenenti a famiglie economicamente svantaggiate. Questa iniziativa è dedicata alle famiglie con un ISEE inferiore a 5.000 euro, offrendo loro l’opportunità di partecipare a viaggi di istruzione e visite didattiche.

Bonus gite scolastiche: date e procedure

La richiesta per il bonus per i viaggi di Istruzione si presenta dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024. L’agevolazione è riservata agli studenti delle scuole statali secondarie di secondo grado con un ISEE fino a € 5.000 e sarà applicata direttamente dalla scuola sotto forma di sconto sulle spese per partecipare a viaggi di istruzione. È un processo semplice e trasparente, mirato a garantire che gli studenti possano beneficiare appieno di questa opportunità. L’INPS verificherà l’ISEE, garantendo trasparenza e precisione nell’assegnazione dei benefici. Le scuole avranno la possibilità di assegnare agli studenti beneficiari un importo massimo di 150 euro per persona. Inoltre, è prevista una procedura di rimborso per le istituzioni che hanno già effettuato attività didattiche pertinenti nell’anno scolastico 2023/2024.

Come ottenere l’agevolazione

Dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024, le famiglie interessate possono presentare la richiesta di agevolazione. Il processo coinvolge l’utilizzo della Piattaforma Unica e del sistema SIDI per la gestione delle risorse finanziarie. La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è necessaria per calcolare l’ISEE e può essere compilata online. Gli interessati, per presentare la domanda, dovranno accedere alla piattaforma Unica ‘Famiglie e studenti’, nella Sezione ‘Servizi’ > Sotto Sezione ‘Agevolazioni’ > Ambito ‘Viaggi di istruzione’.

Ogni studente può presentare una domanda individuale, garantendo che le famiglie con più figli possano beneficiare pienamente di questa opportunità. La verifica dell’agevolazione ottenuta può essere facilmente effettuata attraverso l’area personale in Unica, assicurando trasparenza e facilità di accesso alle informazioni. Siamo fiduciosi che questo contribuirà a migliorare l’esperienza educativa degli studenti coinvolti.