abilitazione docenti
abilitazione docenti

Percorsi abilitanti formativi all’insegnamento, in attesa della pubblicazione dei bandi da parte delle singole Università e istituzioni AFAM, sono diversi i quesiti che si stanno ponendo gli aspiranti. Uno di questi riguarda coloro che, avendo conseguito un titolo di specializzazione su sostegno all’estero, sono ancora in attesa del riconoscimento da parte del Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Percorsi abilitanti, iscrizione con titolo di specializzazione su sostegno conseguito all’estero in fase di riconoscimento

In merito al quesito riguardante la possibile iscrizione ai percorsi abilitanti per chi possiede un titolo di specializzazione su sostegno conseguito all’estero, ha risposto Sonia Cannas, docente ed esperta di normativa scolastica, nel corso di un suo intervento a Orizzonte Scuola TV. ‘Innanzitutto, va ricordato che esistono diversi tipi di percorsi abilitanti a cui si può accedere con diverse tipologie di requisiti – ha sottolineato Sonia Cannas – Il percorso standard da 60 CFU è quello a cui possono accedere tutti coloro che possiedono il titolo per insegnare in una classe di concorso oppure anche coloro che sono iscritti a una laurea magistrale che dà accesso a una classe di concorso. Poi ci sono dei percorsi ridotti, a seconda della propria situazione’. 

‘A seconda dei requisiti che si possiedono, ci si può iscrivere ad uno di questi percorsi. Ora, se il titolo di specializzazione su sostegno è stato conseguito all’estero ed è in fase di riconoscimento – spiega l’esperta di normativa scolastica – bisogna vedere se il decreto prevederà la possibilità di iscriversi a un percorso abilitante da 30 CFU riservato a coloro che possiedono già un’abilitazione o una specializzazione, magari con riserva, in attesa di un riconoscimento ufficiale del titolo. Comunque, c’è da dire che se il riconoscimento dovesse avere esito negativo, questo poi risulterebbe problematico per il percorso abilitante che si sta seguendo. Quindi, se si possiedono anche i tre anni di servizio, conviene, a quel punto, accedere al percorso da 30 CFU riservato ai triennalisti‘.