Mobilità Personale ATA 2024: cosa c’è da sapere dopo il CCNL 2019/21

Date:

Mobilità Personale ATA 2024 – Il nuovo contratto offre al personale ATA un’ampia gamma di opportunità per la propria condizione professionale attraverso la domanda di mobilità. Più flessibilità per i lavoratori di questo settore, consentendo loro di spostarsi tra diversi profili professionali, in base ai loro requisiti culturali e lavorativi posseduti.

Mobilità Personale ATA 2024, le novità: i profili e le graduatorie del Personale ATA

Una delle novità più rilevanti riguarda l’introduzione di nuovi profili e graduatorie ATA, che hanno lo scopo di diversificare e arricchire le possibilità di carriera per il personale in oggetto. Tali modifiche si inseriscono in un contesto di rispetto delle disponibilità organiche e dei posti specificamente designati, enfatizzando l’importanza di un percorso professionale ben definito all’interno del settore.

La mobilità professionale del Personale ATA 2024 si distingue per la sua capacità di offrire ai dipendenti la possibilità di transizione tra diversi ruoli professionali. Questo aspetto, regolamentato dall’articolo 53 del nuovo CCNL 2019/21, rappresenta una svolta significativa rispetto alle normative precedenti, sottolineando la fluidità e l’adattabilità richieste nel mondo della scuola.

Procedure e nuovi requisiti per la Mobilità Personale ATA 2024: le nuove Aree Profilo

Per accedere alle opportunità offerte dalla mobilità del Personale ATA 2024, i dipendenti dovranno presentare con molta probabilità la loro domanda entro il mese di marzo, dimostrando di soddisfare i requisiti culturali e professionali necessari per il nuovo profilo professionale desiderato. Questo processo enfatizza l’importanza di un’adeguata qualificazione e formazione continua, fondamentali per il successo nella transizione professionale.

Il nuovo CCNL 2019/21 introduce le cosiddette aree profilo, disponibili per la mobilità che includono una varietà di ruoli: collaboratori scolastici, operatori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici, cuochi, guardarobieri, infermieri, e personale destinato ai servizi amministrativi e tecnici. Questa diversificazione rappresenta una risorsa preziosa per il sistema educativo, promuovendo un ambiente di lavoro più dinamico e versatile sotto tutti i vari punti di vista.

In particolare, vengono di seguito elencate le Aree Profilo con i relativi profili professionali di riferimento:

Area profiloProfilo professionale
Area dei collaboratori Collaboratore scolastico
Area degli operatori Operatore scolastico
Operatore dei servizi agrari
Area degli assistenti Assistente amministrativo
Assistente tecnico
Cuoco
Guardarobiere
Infermiere
Area dei funzionari e dell’elevata qualificazione Personale destinato ai servizi amministrativi
Personale destinato ai servizi tecnici
Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...