Didattica, la metodologia Debate: cos’è e come utilizzarla nell’educazione interattiva

Date:

La metodologia debate sta emergendo come un innovativo approccio didattico in Italia, seguendo le orme dei Paesi anglosassoni dove è radicata da tempo come parte integrante del curriculum scolastico. Questo metodo, che trae origine dalla disputatio medievale, si configura come un confronto costruttivo tra squadre su temi specifici, promuovendo un’educazione interattiva e partecipativa.

I fondamenti della metodologia Debate come strumento indispensabile per la didattica

Il debate si basa su un’antica tradizione che prevede la formazione di squadre opposte, ciascuna delle quali sostiene o contesta una tesi presentata sotto forma di affermazione. Questa metodologia si distingue per la sua struttura organizzata, che include ruoli definiti per i partecipanti e tempi precisi per gli interventi, nonché la presenza di una giuria incaricata di valutare le argomentazioni e decretare il vincitore.

Le Fasi del Debate – Il processo del debate è articolato in diverse fasi, a partire dalla presentazione del tema e dalla formazione delle squadre, fino all’assegnazione delle posizioni e alla fase di ricerca. La selezione di una giuria e la definizione di regole chiare sono passaggi cruciali per garantire un dibattito equo e produttivo. La competizione si conclude con la valutazione delle prestazioni e la proclamazione del team vincitore.

Le regole che stanno alla base della metodologia Debate: l’arte del dibattito in maniera rispettosa

Le regole del debate sono essenziali per assicurare un dibattito costruttivo e rispettoso. Ogni squadra deve nominare un capitano e designare relatori per le argomentazioni, mentre gli altri membri svolgono il ruolo di uditori critici. È fondamentale anche la gestione del tempo, con limiti stabiliti per i discorsi di apertura, chiusura e per il dibattito libero.

Insegnare l’arte del dibattito è fondamentale per lo sviluppo di competenze chiave negli studenti, come il lavoro di squadra, le abilità oratorie, l’ascolto attivo, il pensiero logico e critico, nonché le competenze di scrittura e ricerca. Queste abilità sono trasversali e si rivelano preziose in svariati contesti accademici e professionali.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...